IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Balneari, prosegue la battaglia di Vaccarezza: “Proroga indispensabile per la categoria” fotogallery video

Savona. “In Europa ho riscontrato io stesso come fino ad oggi mai nessuno si fosse fatto portavoce delle ricadute che l’applicazione della direttiva avrebbe avuto sull’Italia. Mentre gli altri Paesi Europei, infatti, cercavano di tutelare i loro lavoratori e imprenditori – si veda esempio Spagna, Croazia e Portogallo – l’Italia è rimasta nel più totale immobilismo non tutelando di fatto le sue 30.000 aziende e i lavoratori che queste impiegano”. Così Angelo Vaccarezza, ex presidente della Provincia e in corsa per le prossime elezioni regionali con Forza Italia, torna sul tema dei balneari e della direttiva Bolkestein.

“Il 31 dicembre 2015 il rischio è dunque che vengano messe all’asta le concessioni e che arrivino grandi cooperative o imprenditori dall’estero ad appropriarsi delle nostre coste. L’ obiettivo è fare in modo che ciò non avvenga e che si chieda concretamente un lungo periodo transitorio ed una conseguente proroga che permetta oggettivamente agli imprenditori balneari coinvolti di riuscire ad organizzarsi” conclude Vaccarezza, che continua la sua battaglia a difesa dei balneari liguri e savonesi e per sostenere le aziende familiari che danni sono protagoniste del turismo balneare.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gianmarco

    Sig Vaccarezza se difende la categoria dei balneari che si sono arricchiti sulla pelle della gente mi sa che di voti ne prenderà pochi ( il mio no di sicuro)