IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, operazione dei carabinieri: arrestato spacciatore 20enne

Il giovane aveva in casa 300 gr di droga e 2500 euro in contanti

Alassio. Un’operazione veloce ma efficace: è quella messa in atto questa mattina dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Alassio, che ha permesso di trarre in arresto un ventenne, P.P., nato ad Imperia ma da anni residente ad Alassio, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Negli ultimi periodi i militari avevano notato che alcuni giovani, noti assuntori di stupefacente, transitavano abitualmente nei pressi dell’abitazione del giovane fermato. Una circostanza che non è sfuggita agli investigatori: dopo qualche giorno di osservazione hanno deciso d’intervenire, eseguendo una perquisizione nel domicilio del sospettato.

In casa del giovane sono stati rinvenuti circa 170 gr di marijuana, 150 gr di hashish suddivisa in 14 ovuli, 3 dosi e polvere, alcuni semi di “Cannabis Indica”, un bilancino elettronico ed altro materiale per il taglio ed il confezionamento. Rinvenuto inoltre contante per circa 2500 euro.

Alcuni particolari, e qualche “caratteristica” degli oggetti rinvenuti, fanno pensare che le sostanze possano arrivare direttamente dai Paesi Bassi, probabilmente con un corriere che forniva direttamente il giovane alassino. Le sostanze rinvenute infatti sono tutte molto ricercate, normalmente offerte nei menu esclusivi dei migliori coffee-shop di Amsterdam: tra le altre c’erano dosi di “Super Lemon Haze” (nell’anno 2008 ha vinto la high times cannabis cup perché ha un deciso gusto di limone con un forte sottofondo di haze; ha un sapore molto intenso che ricorda il limone verde e il pompelmo rosa; l’effetto è molto equilibrato, inizia con una rapida sensazione di “botta” e gradualmente incrementa, il thc può raggiungere anche 22% e assicura un’esperienza anche molto psichedelica anche ai fumatori più esperti) e “Silver Haze” (di origine afgana, viene definita un’opera d’arte d’annata della selezione cannabis, riconosciuta come la più pura e potente Sativa mai prodotta, risulta in grado di procurare ai fumatori uno “sballo” esuberante al punto di riuscire a rovesciare il declino della Sativa psichedelica).

Il ragazzo, dopo le formalità di rito ed il conseguente arresto condiviso con il pubblico ministero, sarà portato al carcere Sant’Agostino di Savona. Ma l’indagine non si ferma qui: nei prossimi giorni si procederà ad identificare i numerosi “contatti telefonici” che l’arrestato aveva con coetanei della zona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.