IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad Albenga approda la “Summer School of Floriculture”

La Summer School sarà inaugurata domenica 6 settembre presso il CRA-FSO

Albenga. Come le vacanze nei college di Londra ad imparare l’inglese, ad Albenga approda la Summer School of Floriculture. Si tratta di un nuovo percorso formativo di alto profilo dalla Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Torino nel 2011, in sinergica collaborazione con l’Unità di ricerca per la Floricoltura e le Specie Ornamentali di Sanremo (CRA-FSO) e l’Istituto Regionale per la Floricoltura di Sanremo (IRF), dal 2014. Un’iniziativa che vede tra i partner organizzativi il Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola di Albenga (CerSAA) e per l’edizione 2015 vede l’attiva partecipazione del Centro Servizi per la Floricoltura della Regione Liguria (CSF).

La Summer School of Floriculture, dal 2014, viene formalmente presentata dalla SOI – Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana. Il corso, dal titolo “tradizione e innovazione nel comparto delle colture aromatiche e officinali”, si svolgerà a Sanremo e Albenga dal 7 all’11 settembre 2015 e intende fornire un’ampia conoscenza del comparto delle piante officinali con particolare attenzione agli aspetti più innovativi delle tecniche di coltivazione e produzione, estrazione e lavorazione di olii essenziali e metaboliti secondari con riferimento all’industria cosmetica e farmaceutica. Ampio spazio sarà dedicato agli aspetti ornamentali e all’impiego delle officinali nella progettazione e realizzazione di aree verdi.

Il Comitato Scientifico della Summer School è così costituito: Margherita Beruto (Direttore IRF Sanremo), Marco Devecchi (Professore Associato DISAFA – Università degli Studi di Torino), Fiorenzo Gimelli (Funzionario Regione Liguria), Giovanni Minuto (Direttore CeRSAA Albenga – Azienda speciale della Camera di Commercio di Savona), Barbara Ruffoni (Direttore CRA-FSO Sanremo e Presidente Sezione Floricoltura della SOI), Valentina Scariot (Ricercatore DISAFA – Università degli Studi di Torino).

Il ricco programma vede la partecipazione di ben 33 relatori provenienti da vari Atenei e Centri di Ricerca italiani e di un ricercatore dell’Agricultural Research Organization di Israele.
L’attività didattica prevede: lezioni frontali articolate in 7 sessioni: Il Contesto delle specie aromatiche ed officinali, Biodiversità e Etnobotanica , Filiera produttiva , Difesa e Produzione , Impieghi ornamentali , Applicazioni industriali, Esperienze dal mondo produttivo;un seminario serale in lingua inglese; la visita al Museo Internazionale Profumo di Grasse e  la visita a due aziende vivaistiche di Albenga.

Potranno presentare domanda di ammissione al corso: laureati, laureati magistrali e laureandi in materie attinenti le Scienze e Tecnologie Agrarie, le Scienze e Tecnologie Agro-alimentari, le Scienze Forestali e Ambientali, le Tecniche erboristiche, le Biotecnologie Agrarie Vegetali, le Scienze Biologiche e le Scienze Naturali; laureati in possesso di titolo straniero equipollente; dottori di ricerca e Dottorandi; ricercatori; tecnici del settore con esperienza documentata.
Le attività didattiche si svolgeranno dal 7 all’11 settembre presso le strutture dell’IRF Istituto regionale per la Floricoltura (Via Carducci, 12 18038 Sanremo), del CRA-FSO Centro di Ricerca per la Floricoltura e le Specie Ornamentali (Corso Inglesi 508 – 18038 Sanremo) e del CeRSAA (Regione Rollo Inferiore, Albenga, SV 17031).

Il corso si svolge con il patrocinio della SIROE – Società Italiana per la Ricerca sugli Oli Essenziali.
La Summer School sarà inaugurata domenica 6 settembre presso il CRA-FSO.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.