IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, Giovanni Lombardi è il nuovo segretario comunale

Più informazioni su

Varazze. Dal primo gennaio il Comune di Varazze ha un nuovo segretario generale.

Si tratta di Giovanni Lombardi. Proviene dal Piemonte e svolge l’attività di dirigente comunale da oltre 35 anni: ha prestato servizio in Comuni di piccole e medie dimensioni (30 mila abitanti). L’ultimo Comune dove ha svolto la sua attività è quello di Chivasso (TO).

La presentazione ai dipendenti è avvenuta durante un’apposita assemblea convocata il 15 gennaio scorso.

Durante l’incontro il sindaco Alessandro Bozzano ha avuto parole di elogio e di apprezzamento nei confronti del primo dirigente del Comune, complimentandosi con lui sia per il ricco curriculum professionale sia per il modo di porsi nei confronti degli Amministratori e dei dipendenti.

“La pacatezza che lo contraddistingue, la lunga esperienza acquisita, la fermezza nei confronti di tutti i dipendenti, la piena conoscenza delle norme, costituiscono una certezza per il Comune di Varazze che aveva proprio bisogno di un segretario con queste caratteristiche”.

Dal canto suo il nuovo segretario comunale ha assicurato il suo impegno nel valorizzare tutti i dipendenti che meritano e che si impegnano sul lavoro, mettendoli in condizione di dare il meglio di loro stessi, attraverso l’ascolto, la formazione e l’assegnazione a mansioni legate alla professionalità di ognuno.

“Oltre a valorizzare la meritocrazia – ha detto Lombardi – porrò particolare attenzione agli sprechi, alla sburocratizzazione, alla trasparenza degli atti, migliorare i rapporti con i cittadini, perché sono loro il nostro datore di lavoro. Il dipendente comunale si deve considerare al servizio della comunità, quindi deve essere cortese con il pubblico e con l’utenza, però deve essere motivato in modo da poter sentire il senso di appartenenza all’Ente”.
Nei confronti dei consiglieri comunali il nuovo segretario ha ricordato il preciso compito di consentire loro di espletare il mandato nel massimo rispetto dei ruoli, con eguale trattamento dei consiglieri di maggioranza e di minoranza, libero accesso agli atti, ai documenti e alle informazioni.

“Ci sono tutti i presupposti – ha concluso il sindaco di Varazze – per rimboccarci le maniche e fare di Varazze una città capace di offrire ai numerosi turisti un’immagine prestigiosa, che offre servizi efficienti ma allo stesso tempo attenta ai problemi dei cittadini perché sia piacevolmente vivibile 365 giorni all’anno”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.