IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria, cade il Città di Finale e il super Millesimo vola a +9. Salgono Nolese e Valleggia risultati

Savona. Campione d’inverno, il Millesimo lo era già da settimane. Con il recupero della decima di campionato rinviata per l’alluvione, si chiude “solo” oggi ufficialmente il girone savonese di Seconda Categoria con la “consacrazione” ufficiale dei più forti dell’andata.

Per il Millesimo, la festa sembra sempre più preannunciare quella che, in primavera inoltrata, sognano di fare mister Cordiale e i suoi ragazzi capitanati da un super Marco Carparelli che, nonostante il pedigree di lusso, ha saputo calarsi alla grande nella categoria.

I valbormidesi escono vincitori (4 a 0) anche dalla sfida al San Filippo Neri. Contro gli ingauni, il Millesimo sigilla un’andata da super squadra: 9 punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice; 11 vittorie, 1 pareggio ed una sola sconfitta con 40 reti realizzate sono numeri da trionfo.

Contro gli albenganesi, mister Cordiale si affida a ben 4 juniores e non viene tradito. Le reti della vittoria valbormidese portano la firma di Demadre, Bove, Raimondi e Monaco. E proprio uno degli juniores, Raimondi, trova un eurogol meritandosi i complimenti anche di mister Cordiale.

Se la marcia del Millesimo è da record, non si può dire lo stesso del Città di Finale.

L’impegno per i ragazzi di mister Zanardini, contro l’Aurora Calcio, era tutt’altro che semplice con i padroni di casa col dente avvelenato per aver buttato alle ortiche la vittoria (da 3 a o a 3 a 3) contro lo Speranza.

E il verdetto del campo conferma i timori della vigilia per i finalesi. L’Aurora calcio vince (2 a 1) e manda i rivali di giornata a nove punti dalla vetta.

Si infiamma, intanto, anche la lotta per la zona play off. Se il Città di Finale sembra avere, comunque, già un piede e mezzo negli spareggi promozione, nel girone di ritorno la disfida vedrà impegnate tante formazioni.

Cinque squadre in soli tre punti sono garanzia di emozioni.

In pole position partirà lo Speranza. I savonesi, dopo aver compiuto l’impresa della remuntada contro l’Aurora Calcio, devono, però, fermarsi (0 a 0) sul campo del Bardineto e vengono agganciati dalla Nolese sul gradino più basso del podio.

Torna alla vittoria la Nolese di mister Tamburini. I nolesi, dopo la partenza di stagione ad altissima velocità, non trovavano i tre punti dalla vittoria casalinga contro lo Speranza.

I ragazzi di Tamburini festeggiano nuovamente al “Mazzucco” battendo (1 a 0) un Mallare che, prima della sconfitta odierna, sembrava in risalita. La rete decisiva porta la firma di Palermo.

Se la Nolese torna alla vittoria, alquanto a sorpresa, si fermano Letimbro e Borghetto Progetto Calcio.

I savonesi allenati da mister Roso vengono battuti (2 a 1) a domicilio da un buon Borgio Verezzi. I padroni di casa chiudono la prima frazione in vantaggio grazie al gol di Giusto. Nella ripresa arriva il ribaltone degli ospiti che tornano a casa con i tre punti anche grazie all’errore dal dischetto di Battistel che impedisce agli uomini di Roso di rimettere in parità il risultato.

Perde anche, il Borghetto Calcio. I borghettini sul campo della Priamar cedono 3 a 2 con i padroni di casa che si confermano un’ottima compagine dopo aver messo alle corde, sette giorni fa, addirittura la capolista Millesimo.

Sale vertiginosamente verso le zone alte della classifica anche il Valleggia che, sul campo del fanalino di coda Plodio, vince (1 a 0) grazie alla rete su rigore di Triolo.

I ragazzi di mister Musso si confermano una squadra ostica da affrontare e difficilmente battibile visto che, nel girone d’andata, si è dovuta inchinare solo alle prime due in graduatoria (Millesimo e Città di Finale) e allo Speranza.

In casa “purples” si continua a parlare di salvezza ma la zona play off è lì, a portata di mano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.