IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Edoardo Rossi intercettato alla stazione di Ventimiglia, ma è ancora scomparso: nel suo cellulare sms con minacce fotogallery

Loano. Ha dell’incredibile il giallo sulla scomparsa di Edoardo Rossi, il 39enne tecnico informatico di Loano del quale non si avevano più tracce dal tardo pomeriggio di ieri: l’uomo è stato rintracciato dalla Polfer alla stazione di Ventimiglia, secondo quanto appreso in stato confusionale. La sua scomparsa era durata quasi 24 ore, dopo che l’uomo aveva parcheggiato l’auto a Capo Berta, nel comune di Diano Marina, facendo perdere le proprie tracce.

Tuttavia, considerato che non era ancora stata fatta denuncia di scomparsa, gli agenti lo hanno lasciato andare (essendo un normale controllo) e, ad ora, risulta ancora scomparso in quanto ha fatto nuovamente perdere le sue tracce e non si è messo in contatto con parenti e amici. Le forze dell’ordine lo stanno ancora cercando: le ricerche si sono estese anche al confine francese.

Restano ancora da chiarire i motivi del suo gesto e del suo allontanamento: proseguono le indagini dei carabinieri e della polizia. A bordo dell’auto lasciata parcheggiata da Rossi gli investigatori rinvenuto il telefono cellulare, con alcuni messaggi dai toni e contenuti assai minacciosi, al vaglio degli inquirenti.

Ad infittire ancora di più il mistero l’indiscrezione arrivata da alcuni conoscenti e secondo la quale non sarebbe la prima volta che Edoardo Rossi si renderebbe irreperibile. Un caso analogo si sarebbe verificato anche qualche anno fa: in quel caso l’uomo era stato rintracciato in Francia, in Camargue.

Insomma per gli investigatori dovrebbe essersi trattato di un allontanamento volontario. Magari, ipotizza qualcuno, per cercare di fuggire temporaneamente da alcuni problemi economici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.