IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Rugby, obiettivo poule Promozione centrato: vittoria con Alessandria e secondo posto in classifica risultati

Savona. Con il match di ieri, domenica 18 gennaio, si è conclusa la prima fase del campionato di Serie C1 girone D pool 2. L’ultimo incontro ha visto impegnati i biancorossi di Paul Chiru, Sebastiano Chizzali e Loris Salsi sul campo di casa nel recupero contro la capolista Alessandria.

Ottima cornice di pubblico alla Fontanassa, con i sostenitori del Savona che hanno riscaldato un match affrontato dai padroni di casa con grande determinazione e grinta. L’Alessandria, con una formazione forzatamente rimaneggiata a causa dei numerosi infortuni, era già comunque abbondantemente qualificata per la poule Promozione, che vedrà impegnate a partire da domenica le prime tre classificate del pool 2 insieme con le prime tre del pool 1 piemontese.

Partenza arrembante dei savonesi, che sanno di dover conquistare almeno un punto per distaccarsi dal Cogoleto Province dell’Ovest, per ottenere un posto nel girone alto ed evitare contemporaneamente la poule Retrocessione, che vedrà impegnate le formazioni dei due pool non classificate per la Promozione. La classifica, infatti, vede gli alessandrini abbondantemente in testa, con l’Asti secondo a 18 punti ed il Savona a pari merito con il Cogoleto con 15 punti, ma con i genovesi favoriti dal maggior numero di punti segnati negli scontri diretti con i biancorossi.

Possesso di palla e voglia di giocare: così già al 5° è Paolo Vallarino che muove per primo il tabellino, trovando il varco giusto al termine di una lunga percussione degli avanti savonesi: Bledar Ademi trasforma il calcio e porta i padroni di casa a +7. Gli ospiti hanno difficoltà a contenere l’esuberanza savonese, con il pack biancorosso in grande spolvero che ben si comporta nelle fasi di touche e di mischia chiusa: sono pochi i palloni lasciati a disposizione dei bianconeri, che si trovano il più delle volte a difendere gli attacchi savonesi.

Al 18° è Michele Tobia che, dopo una serie di mischie sui cinque metri ben controllate dai savonesi, si fa strada tra le maglie della difesa ospite andando a marcare la seconda meta proprio sotto il palo avversario, con facile trasformazione di Ademi. Ma è ancora Savona: al 23° è il pack di casa a concludere nel migliore dei modi un’ottima maul da touche, con il tallonatore Emiliano Luvarà che schiaccia l’ovale in meta; Ademi che dalla piazzola trasforma.

L’Alessandria è sempre chiusa nella sua metacampo, con gli attacchi arrembanti dei savonesi alla ricerca della quarta meta che vale il bonus e che quindi permetterebbe loro, indipendentemente dal risultato finale, di ottenere il prezioso punto che significherebbe terza posizione in classifica. Al 35° lunga azione d’attacco, con la palla che viaggia veloce dall’ala destra a quella sinistra e poi ritorna nuovamente alla destra, dove è in agguato Andrea Immovilli che non sbaglia.

Si va quindi al riposo con il perentorio risultato di 26 a 0, con i savonesi che hanno il controllo del match, ma che soprattutto hanno ottenuto il punto di bonus indispensabile per proseguire con serenità verso la seconda fase del campionato.

Forze fresche in campo, ma il tema della partita non cambia: al 6° il pack di mischia avanza conquistando l’area di meta ed è la terza centro Giancarlo Amato a firmare la marcatura.
I savonesi cominciano a mostrare i primi segni di stanchezza e gli spazi si fanno più larghi, con l’Alessandria che ora ha a disposizione palloni giocabili: ma i biancorossi non sono ancora paghi del risultato ed al 17° è Andi Shehu che incrementa ulteriormente il bottino, andando a marcare la sesta meta della giornata con Ademi che trasforma. Ottima prestazione per l’estremo savonese che marca un 4 su 6 dalla piazzola.

I padroni di casa hanno consumato veramente tanto, soprattutto in termini di ritmo di gioco, ed è così che gli ospiti muovono il tabellino dello score al 24°, con una bella maul schiacciata in meta da Bellora. Il ritmo pian piano rallenta e sono di nuovo gli ospiti ad approfittarne, andando ancora in meta allo scadere con Vulturescu.

Ma non c’è più tempo: il match si chiude sul 38 a 10 per i padroni di casa, che conquistano quindi 5 punti, superando in classifica anche l’Asti e qualificandosi così con grande merito alla poule Promozione.

Da sottolineare la grande prova dell’esordiente mediano Tommaso Rossi, prelevato per l’occasione dall’ottimo vivaio savonese under 18 guidato da Luca Ferrari ed Andrea Luvarà: un splendida prima uscita con la formazione seniores, una grande partita per la giovane promessa savonese che ha dimostrato carattere ed ha giocato senza alcun timore reverenziale, con personalità e grinta, ed ha guidato il pacchetto di mischia savonese (in un particolare stato di grazia) ad una vittoria fondamentale per la stagione.

Grande la soddisfazione del presidente Dario Ermellino, degli allenatori e di tutto lo staff, consapevoli che la conquista del girone “promozione” permetterà ai savonesi di affrontare il resto della stagione con serenità, senza lo spettro di un ritorno in C2 e con la possibilità, quindi, di sperimentare anche nuove soluzioni di gioco e nuovi inserimenti dalla giovanili senza la pressione dei risultati.

Si attende ora la pubblicazione del calendario della seconda fase, che già da domenica 25 vedrà impegnati i savonesi in un girone composto da Alessandria, Asti, Amatori Novara, Cus Torino “Cadetti” e Rivoli.

Nelle categorie giovanili grande vittoria per l’Under 14 del trio Rossi-Barisone-Costantino, che sabato ha espugnato il campo di Cogoleto superando le Province dell’Ovest per 19 a 22. Grande partita per i giovani biancorossi che conquistano il risultato grazie alle mete di Frassino (2), Elias Battaglia e Desantis ed alle trasformazioni di Mattia Fiumara. Ottima prestazione per Bernat, Mollea e Zavattaro.

L’Under 16 guidato da Essaber ed Ermellino supera sul campo di casa i pari età dell’Acqui Terme con il risultato di 22 a 12: un primo tempo molto equilibrato, con i savonesi che vanno a segno tre volte con Trentin e con Berellini. Ottima prova dei giovani del Savona, con il pack di mischia che, nonostante le numerose assenze, domina e gestisce le fasi statiche, fornendo ottime piattaforme di gioco a i trequarti. Grande prova di Samuele Trentin, che ha giocato nonostante un infortunio durante il riscaldamento.

Non bastano invece all’Under 18 di Ferrari e Luvarà il cuore e la grinta per difendere la Fontanassa, con i savonesi superati dall’Acqui Terme per 10 a 24. A segno due volte per i biancorossi Mattia Giacobbe.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.