IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, il Teatro Sacco apre le porte ai più piccoli: tre spettacoli in due mesi, si comincia col Mago di Oz

Savona. Tre spettacoli in due mesi, che spaziano dalla fiaba classica al “gioco teatrale”: così il Teatro Sacco di Savona ha voluto aprire le proprie porte ai più piccoli con la nuova proposta 2015, la stagione di teatro ragazzi.

Una realtà attiva ormai da qualche anno, quella del Teatro Sacco di via Quarda Superiore, grazie al lavoro di un gruppo di appassionati che ha restituito alla città un piccolo gioiello chiuso da tempo. Poi uno stop forzato, durato quasi due anni, per una questione di normative di sicurezza che ha fatto molto discutere a Savona tra gli appassionati di cultura; a ottobre, finalmente, la riapertura, anche se solo per i Soci. E in questo “nuovo corso” del Sacco, storicamente legato alla prosa più impegnata e di qualità, il direttore artistico Antonio Carlucci ha voluto provare anche nuove strade, come l’operetta e, appunto, gli spettacoli rivolti ai più piccoli.

Tre le proposte per bambini in cartellone da qui a fine marzo. Si inizierà domenica alle 16.30 con “Oz, un Mago e il suo Mondo”, portato in scena dalla Compagnia Nati da un Sogno di Savona: lo spettacolo, scritto da Dario Tarditi e con la regia di Roberta Bonino, rielabora in modo divertente e colorato il celebre racconto di Frank L. Baum.

Megera, la Perfida Fattucchiera, ama portare scompiglio e creare guai nella terra dei Mastichini: un giorno, per suo ordine, il suo servo Malvagio rapisce con un ciclone magico Dorothy, una ragazza che vive in Kansas. Per sua fortuna incontra Letizia, la Fata Propizia, che le suggerisce, per tornare a casa, di rivolgersi al potente Mago di Oz, l’unico in grado di esaudire il suo desiderio.

Lungo la via, a Dorothy si uniscono dei compagni di viaggio: lo Spaventapasseri (che decide di chiedere un cervello al Mago di Oz), l’Omino di Latta (che desidera un cuore) e il Leone Codardo (che sogna di avere maggior coraggio). Dopo aver vissuto molte peripezie, affrontato streghe cattive, e aver coronato i desideri dei suoi amici, Dorothy potrà finalmente tornare a casa. Non prima, però, di aver scoperto che i propri sogni non possono essere semplicemente esauditi da una bacchetta magica…

Una favola “di una volta”, con personaggi strampalati, fate buone e streghe cattive, che affascina per i costumi fiabeschi e le situazioni esilaranti. Soprattutto i compagni di viaggio di Dorothy sono protagonisti di gag di ogni tipo: lo Spaventapasseri con le sue esclamazioni “agresti”, l’Omino di Latta che fischia quando la lingua si incastra, e il Leone Codardo balbuziente che cerca di ricomporre le risse entreranno nel cuore dei piccoli spettatori. Questi saranno anche chiamati direttamente in causa dalla fata buona e dalla strega cattiva, che si divertono nei momenti più impensati a “mettere in pausa” la scena per discutere con i bambini su quale sarebbe la miglior prosecuzione. Completamente originale il personaggio di Malvagio che, citando i tempi odierni, è un povero disoccupato, a causa della crisi economica, costretto addirittura a cambiare nome pur di trovare un lavoro come servo della strega cattiva.

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 16.30, con ingresso riservato ai soci dell’Associazione Sacco (per i minorenni l’iscrizione è gratuita). Gli appuntamenti successivi saranno il 15 febbraio con “Agenti Super Speciali” e il 29 marzo con “Il Bosco dei Sogni Congelati”, entrambi alle ore 16.30, sempre a cura dei Nati da un Sogno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.