IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, in camera di commercio un corso sull’etichettatura dei prodotti alimentari

Savona. L’azienda speciale per la formazione professionale e la promozione tecnologica e commerciale della camera di commercio di Savona ha organizzato per giovedì il corso “Etichettatura dei prodotti alimentari: aggiornamenti normativi”.

Il seminario, promosso in collaborazione con l’odine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili della provincia di Savona, si terrà dalle 16.30 alle 18.30 nella sede della camera di commercio in via Quarda Superiore.
La giornata è indirizzata alle aziende liguri del settore agroalimentare, che sono circa 10 mila in Liguria e circa 2 mila solo nella provincia di Savona.

“Il successo del primo evento che abbiamo tenuto ad Albenga nella sede del nostro laboratorio chimico merceologico – spiega Giancarlo Grasso, presidente dell’azienda speciale – è il segno tangibile dell’attenzione degli operatori del settore agroalimentare alla qualità e quindi alla sicurezza dei prodotti. Con l’entrata in vigore lo scorso 13 dicembre di norme che danno indicazioni ancora più precise e puntuali sugli ingredienti tenendo conto anche degli eventuali allergeni, l’operatore ha un’arma in più per difendersi, per esempio, dai falsi Igp, Dop e Stg che purtroppo sappiamo continuano a minacciare le produzioni di qualità e di conseguenza mettono a rischio la salute, oltre che il portafoglio, del consumatore. Solo conoscendo a pieno le norme in vigore, il produttore può avere gli strumenti necessari per orientarsi sul mercato interno e su quelli internazionali valorizzando la qualità dell’agroalimentare ligure”.

Secondo recenti statistiche, l’Italia è il primo paese europeo per esposizione al rischio contraffazione per un giro d’affari di 480 milioni di euro che penalizza, attraverso la concorrenza sleale, le piccole imprese del nostro territorio. Tutela dell’origine e della qualità del prodotto sono le principali strade legislative, indispensabili per la garanzia della piena tracciabilità del prodotto dei nostri territori.

Il Regolamento UE N. 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale UE del 22 novembre 2011. Entrato in vigore nel 2011, è diventato effettivamente obbligatorio, per la gran parte degli interlocutori, dal 13 dicembre 2014 (fatta eccezione dei requisiti della designazione delle carni macinate per i quali è già applicato dal 1 gennaio 2014).

“L’evento rappresenta un momento di informazione e approfondimento, rivolto alle imprese e ai consumatori per capire meglio la specificità degli argomenti trattati nel regolamento UE N. 1169/2011 e la ricaduta sull’attività quotidiana degli interessati – spiega Luca Medini, direttore dell’azienda speciale e relatore nel corso dell’evento – che potranno contare sulla professionalità e l’esperienza propria del laboratorio chimico merceologico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.