IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie, Vazio esulta: “Ora tocca a Raffaella Paita. Premiato l’impegno sul territorio” fotogallery

Albenga. “Abbiamo vinto le Primarie. Ora tocca a noi, ora tocca a Raffaella Paita”. Così l’onorevole Franco Vazio accoglie con soddisfazione l’affermazione della sfidante di Sergio Cofferati nella scelta del candidato del centrosinistra per le Regionali.

“Grazie ai tanti sindaci ed amministratori che, travalicando gli steccati della vecchia politica e guardando al merito ed alle persone, dopo avermi sostenuto alle elezioni al Parlamento, dopo aver votato alle elezioni Europee guardando al coraggio di Renzi, ieri si sono messi pazientemente in coda per Raffaella Paita. Grazie alle migliaia di cittadini che non si sono fidati solo di parole, ma hanno guardato all’impegno profuso, al coraggio e alla dedizione di chi in questi mesi mai si è dimenticato dei loro problemi e della terra in cui vivono” prosegue Vazio.

“Forse è per questo che dopo un’alluvione che ha devastato la Piana, molti imprenditori agricoli hanno atteso in coda per votare, forse è per questo che i loro dipendenti, parte dei quali extracomunitari, hanno voluto dare un sostegno a chi sta cercando di salvare il loro lavoro. Io con il sindaco, Raffaella, ed altri amministratori, eravamo con loro in mezzo alla devastazione, e loro sanno che non li lasceremo soli: forse è per questo che sono venuti a votare e di questo non solo non mi vergogno, anzi ne sono orgoglioso” spiega Franco Vazio.

Sul futuro l’onorevole del partito Democratico ha le idee chiare: “Ora dobbiamo lavorare per superare le divisioni, sapendo però dove sta la ragione. Non accetto lezioni morali da nessuno. Io, e non quelli che hanno sostenuto Cofferati, pubblicamente e senza rete, negli scorsi mesi ho contestato alla Segreteria Provinciale del Pd ed al Comune di Savona di aver favorito l’elezione a Presidente di Ips di Vaccarezza (ex a presidente della Provincia e dirigente di Forza Italia). Ho contestato anche alla Segreteria Provinciale del Pd e al Presidente della Provincia attuale di aver favorito la distribuzione di deleghe a consiglieri di Forza Italia. Costoro hanno votato per Cofferati? Non mi interessa affermarlo; quello che dico è che sostenere che ad Albenga Forza Italia ha votato per Raffaella Paita è una falsità madornale, che si commenta da sola, utilizzata solo per coprire una sconfitta politica di dimensioni eclatanti”.

“Mi pare certo però che ieri vi fosse la consapevolezza non solo di votare il candidato del Pd alla Presidenza della Regione, ma nei fatti di eleggerlo. E se è vero che a ponente ed ad Albenga nelle primarie e nelle parlamentarie, in questi anni, hanno sempre votato migliaia di persone, questa volta per questo motivo c’era una ragione in più per farlo. Senza contare che in allora il Pd era al 25% mentre oggi è al 40% ed è quindi naturale che un aggiornamento consenso politico si traduca in una maggiore partecipazione” osserva Vazio.

“Ma pare chiaro altresì che ieri sia stata voltata pagina: le truppe cammellate che per anni hanno consentito all’apparato del partito di Genova e di Savona di scegliere e determinare candidati ed eletti non sono più sufficienti, la forza del cambiamento, la volontà e la speranza dei singoli cittadini ora conta e pesa di più. Ora tocca a noi, ora tocca a Raffaella Paita” conclude l’onorevole Vazio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.