IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie Pd, Giacobbe: “Fare chiarezza, ma non buttare tutto all’aria. Paita nostra candidata”

Savona. “Il Pd sta discutendo sul dopo primarie. Sono tra coloro che pensano che oggi noi abbiamo una candidata, Raffaella Paita. D’altra parte, però, fare finta che non ci siano problemi o che derivino da qualche guastatore, non aiuta a recuperare un malessere diffuso e radicato, che viene da prima delle primarie e delle loro criticità, ma che quelle hanno ri-alimentato”. Così il deputato savonese del Pd Anna Giacobbe commenta il dibattito interno al partito post-primarie.

“Sfiducia, sensazione che non ci sia più differenza tra un modo di fare politica ed un altro, ma anche voglia di non subire una deriva che annebbia non i valori passati della sinistra, ma la sua possibilità di governare il futuro in modo moderno: una sinistra che basa il suo saper vincere sul coraggio e non sulla spregiudicatezza. Figuriamoci se non serve saper parlare ai “moderati”; ma nella classe media ci sono esasperazioni simili a quelle dei nuovi poveri. Gli effetti della crisi e dei mutamenti del mondo intorno a noi non sono né banali, né facilmente superabili. È un tema di valore nazionale, come è evidente, che in Liguria ha una propria declinazione particolare” spiega Giacobbe.

“A proposito di questioni nazionali: ma perché accreditare la vicenda ligure come uno scontro tra chi voleva attaccare Renzi e chi ha sventato quel tentativo? Intanto non è vero: le scelte di Cofferati sono diventate “questione nazionale” un minuto dopo la pubblicazione dei risultati, perché lo ha voluto lui e altri dirigenti che della Liguria si erano fatti un’idea tutta loro”.

“Abbiamo costruito un’esperienza che ha messo insieme riformisti antichi e nuovi e veri renziani, se posso usare queste categorie un po’ rozze, che si proponevano di innovare la politica del Pd in Liguria, (con altre cose contraddittorie, anche lì, per carità); varrebbe la pena che tutto il Pd la vivesse come una risorsa; è una scommessa che vive oltre le primarie, e anche senza Cofferati” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.