IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie Pd, i calciatori dell’Albenga Calcio “in massa” alle urne. Tomatis: “Solo 12 su 300, meno dell’1 per cento dei votanti”

Albenga. “La ‘folla di baby calciatori’ che ha votato alle primarie Pd? Rappresentano solo 0.8 per cento dei votanti totali”.

Non ci sta il presidente dell’Albenga Calcio Andrea Tomatis. Negli ultimi giorni i ragazzi della sua squadra sono finiti al centro delle cronache “non sportive” nell’ambito degli accertamenti portati avanti anche dalla procura di Savona per fare luce sulla bagarre che si è registrata in occasione delle primarie del centro-sinistra di inizio gennaio.

Da più parti si è sostenuto che i ragazzi (molti dei quali neanche maggiorenni) siano stati mobilitati in gran numero e siano stati “invitati” ad andare a votare alle primarie per la scelta del candidato Pd alle prossime regionali.

Tomatis ha portato avanti la propria indagine personale: “In questi giorni, con esagerata pazienza, ho letto su tutti gli organi di informazione insinuazioni ed accuse infamanti e gravissime rivolte ai giocatori dell ‘Albenga Calcio. Leggere più volte frasi come ‘i baby calciatori dell’Albenga interrogati dai carabinieri’; ‘massiccia presenza di ragazzi minorenni’; ‘i giocatori bianconeri sotto indagine’; “sono state ammesse al voto intere squadre di giovani calciatori minorenni’ e via dicendo, oltre ad indignarmi, mi hanno indotto a fare accurate verifiche”.

Che hanno dato risultati inaspettati: “Mi sono recato sui vari campi ed ho chiesto ai giocatori, “baby” e no, chi fosse andato a votare. ‘Ben’ 12 calciatori (di cui 2 under 18 e 10 over 18) su un totale di 300 e più tesserati hanno votato alle primarie. Ora, visto che la politica è fatta di percentuali, vorrei far presente che il 4 per cento dell’Albenga Calcio ha varcato la porta di via Roma e che sul totale dei votanti, circa milel e 500, l’Albenga Calcio ha rappresentato lo 0,8 per cento. A questo punto non posso che adoperarmi per tutelare il buon nome nonché l’immagine di questa società”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.