IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie, Paita: “Dopo l’11 gennaio pronta a lavorare per unità. E mi aspetto lo stesso da Cofferati”

Liguria. “Pronta a lavorare per una sintesi unitaria, immediatamente dopo le primarie dell’11 gennaio, perché’ l’obiettivo è vincere le regionali”. Lo ha detto la candidata Raffaella Paita intervento ad un incontro su ‘Progetti e proposte per i giovani in Liguria’ con Enrico Ioculano, sindaco di Ventimiglia, Daniele Buschiazzo, sindaco di Sassello, Daniele Montebello, sindaco di Castelnuovo Magra.

“Ho sempre detto che dopo la competizione schietta ci deve essere una visione unitaria a sostegno del candidato che vince. Ho sempre dato per scontato che se vinco io lo farò e non ho dubbi che lo farà anche Sergio Cofferati”.

“Sono una donna di partito di sinistra con tutto il pedigree” ha aggiunto Paita, secondo la quale esiste la possibilità che non ci sia un afflusso massiccio alle urne questa domenica.

“La nostra ambizione è di essere legittimati dal numero più alto possibile di cittadini. Se il rischio che non vada a votare un numero enorme di persone c’è questo sistema comunque e’ migliore di una decisione presa da quattro persone in una stanza chiusa”.

“Ci stiamo mettendo tutto il nostro impegno per stimolare i cittadini ad andare a votare. E’ vero anche che i manifesti che annunciano le primarie sono stati affissi solo 3-4 giorni fa: si poteva lavorare un po’ meglio per promuoverle”, ha aggiunto sostenendo che avrebbe preferito un confronto sui programmi che sulle polemiche.

“Fin dall’inizio ho fatto uno sforzo per un confronto sui programmi ma chi non ne ha probabilmente ha la necessità di buttarla quotidianamente in rissa”. “La campagna ha avuto un connotato anti Paita ed è stato difficile mettere in campo un confronto vero. Ma dai confronti che abbiamo avuto si è capito chi ha un programma politico che non ha molto a che vedere con la Liguria e chi ha un programma per il territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tmax500

    Come cambiano i tempi . Una volta dal duello si usciva solo da morti , poi con il tempo anche disarmati con la mano bucata , oggi semplicemente dicendo è stato bello. Prego tiri pure Lei Coffy , ma ci mancherebbe Lella, tiri prima Lei. Sa cosa facciamo allora tiriamo assieme tanto alla fine è tutto finto. Tratto dal film : Amici nostri.