IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie, continua il tour di Paita nel savonese: dopo Spotorno tocca a Varazze e Valbormida foto

Provincia. Continua il tour di incontri sul territorio savonese di Raffaella Paita, candidata alle primarie del centrosinistra per la presidenza della Regione Liguria. Sabato l’assessore ha fatto tappa a Spotorno, mentre domani sarà a Varazze e in Valbormida.

Ieri, come detto, Paita è stata a Spotorno: primo appuntamento un incontro pubblico al Centro Sociale Anziani dove la candidata, accompagnata per l’occasione dall’assessore regionale alle Politiche Sociali Lorena Rambaudi e dagli assessori Fiorini e Giudice del Comune di Spotorno, ha incontrato oltre 50 tra cittadini, membri di associazioni di volontariato di Spotorno, Noli, Vezzi, e amministratori dei tre comuni. Ha introdotto Davide Delbono, Segretario del Circolo locale del PD e Coordinatore del Comitato “Spotorno-Noli-Vezzi per Raffaella Paita” che ha ricordato l’importanza delle elezioni primarie dell’11 gennaio in cui si sceglierà quello che probabilmente sarà anche poi il futuro Presidente della Regione e ha ringraziato l’Assessore Paita per la vicinanza che ha dimostrato ai territori del comprensorio.

Successivamente il sindaco Calvi ha fatto gli onori casa presentando Raffaella Paita, che fin da subito ha sostenuto nella corsa alle primarie proprio perché si è sempre distinta per essere vicino agli amministratori. Il Sindaco ha sottolineato che “la differenza che sta tra Paita e Cofferati è proprio nella conoscenza delle istanze dei territori e nel rapporto con le amministrazioni; Cofferati, seppur uomo di grande esperienza sindacale, non consoce la Liguria e le tematiche di grande importanza per l’economia ligure, quali il turismo”. Raffaella Paita ha ringraziato gli organizzatori e ha spiegato il suo programma ai presenti, non lesinando stoccate al suo principale competitor Cofferati e a parte dei vertici del PD ligure che hanno fatto di tutto per trovare una candidatura di contrapposizione, arrivando a richiamare Cofferati dal Parlamento Europeo, dove era stato appena rieletto con i voti dei liguri.

A seguire Raffealla Piata ha visitato al sede dell’Anti Incendio Boschivo di Spotorno, incontrando i volontari e i militi della Croce Bianca che ha voluto ringraziare per l’impegno profuso nella recente alluvione. In questa occasione ha ricordato che i fondi per lo stato di emergenza sono stati stanziati dal Governo centrale e che presto arriveranno. Dopodiché assieme ai volontari dell’A.I.B. e all’assessore all’Ambiente del Comune di Spotorno Mattia Fiorini si è recata per un sopralluogo sulla zona colpita da una frana, che ha causato l’isolamento di una frazione abitata durante e dopo l’alluvione: Paita ha promesso un interessamento da parte della Regione per ricostruire la strada.

Il giro si è concluso all’Hotel Corallo di Spotorno dove Raffaella Paita ha incontrato oltre una ventina di rappresentanti del settore alberghiero e balneare a cui ha promesso un forte impegno per risolvere l’annosa questione delle concessioni balneari. Paita ha dichiarato di essere dalla parte dei gestori, “a differenza di Cofferati che ha stretto un’alleanza con le forze dell’estrema sinistra (civitaniani e Vendola) favorevoli a mettere le spiagge all’asta”, e che farà di tutto per tutelare le migliaia di famiglie liguri che lavorano in questo settore.

Domani invece l’assessore regionale sarà in Valbormida, sempre accompagnata da Lorena Rambaudi: Paita è attesa nel primo pomeriggio per una visita stabilimento della Fresia di Millesimo. Sempre a Millesimo, è previsto un incontro pubblico dal titolo “Lella Paita a Millesimo – la Val Bormida c’è nella nuova Liguria”. L’incontro, organizzato dal Comitato “La Val Bormida c’è con Raffaella Paita”, si terrà alle 16,30 nel Palazzo Comunale. A seguire, intorno alle 17,30, Lella Paita visiterà il nuovo complesso sociale/sportivo della Soams, al termine del quale è stato organizzato un rinfresco per tutti i partecipanti.

La giornata savonese terminerà alle 20.30 a Varazze per un’iniziativa pubblica organizzata alla discoteca Aegua alla Marina di Varazze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.