IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria, vince il fattore “X”: Pietra, Camporosso, Andora e Altarese non vanno oltre il pareggio risultati

Savona. Archiviato il girone d’andata, ricomincia subito la lotta per la prima posizione nel girone A della Prima Categoria che significa promozione diretta.

Quattro squadre racchiuse in soli tre punti con il Pietra di mister Ferraro a fare da “lepre” e Camporosso, Andora ed Altarese a far da “cacciatori” della preda che, al termine della volata lunga tutto un girone, varrà il passaggio diretto alla categoria superiore senza passare per le “forche caudine” dei play off.

Questo il verdetto dell’andata ma il campo non può attendere. La rincorsa ricomincia, però, al rallenty con le prime che si prendono una domenica di riposo o quasi.

Pietra, Camporosso, Andora ed Altarese, infatti, soffrono e non vanno, tutte, oltre il pareggio.

Si avvicina solo il Pallare ma, nonostante l’imprevisto rallentamento, le “fab four” appaiono ancora le maggiori indiziate per giocarsi la promozione diretta.

Il primo pareggio di giornata è quello della capolista Pietra Ligure che, sul terreno della Sanremese, impelagata nella lotta per evitare i play out, non riesce a cogliere la quarta vittoria consecutiva e deve accontentarsi del pareggio (1 a 1) che le consente, comunque, di mantenere la vetta della graduatoria.

Alle sue spalle, come detto, infatti, pareggiano anche tutte le altre.

Pareggia la vice capolista Camporosso che contro il Pontelungo viene fermata sullo 0 a 0 dai padroni di casa.

Gli ingauni, nonostante la classifica li veda coinvolti nella lotta salvezza, riescono a bloccare i rivali sul risultato di parità (0 a 0) che potrebbe essere pesantissimo.

Non torna alla vittoria nemmeno l’Andora. Dopo la sconfitta casalinga con il Celle di Grabinski – nell’anticipo i cellesi si confermano in grande forma e battono (2 a 0) lo Sciarborasca grazie alle reti di Zoppini e Carminati – i ragazzi di Pisano pareggiano (1 a 1) dopo che la Dianese era passata addirittura in vantaggio. La rete dei padroni di casa porta la firma di Garassino che, su rigore, evita il secondo stop casalingo consecutivo.

Mantiene il ritmo, lento, delle prime tre l’Altarese di Quintavalle. I valbormidesi si fanno bloccare dallo 0 a 0 dalla Golfodianese che, sette giorni fa, si era dovuta arrendere al Pietra Ligure.

Se la lotta per la prima posizione è aperta e ricca di possibili sorprese, non da meno sembra essere la rincorsa ai play off.

Uno, ad ora, il posto contendibile visto l’andatura mantenuta dalle battistrada.

Nella battaglia, fino alla fine, ci sarà con buona probabilità il Pallare che, grazie alla vittoria (2 a 0) con il Bordighera Sant’Ampelio, continua la marcia verso le zone alte intrapresa sette giorni fa con la vittoria netta nel risultato con il Don Bosco Vallecrosia Intemelia. Le reti dei padroni di casa hanno la griffe di Berta e Buscaglia.

I valbormidesi allungano proprio sui rivali della scorsa settimana che cedono nuovamente (2 a 1) sul campo dell’Ospedaletti che li aggancia a 26 punti.

Nelle zone basse della graduatoria, la vittoria esterna nell’anticipo del Celle vale ai ragazzi di Cesar Grabinski il +3 sul quint’ultimo posto. La salvezza per i giallorossi potrebbe non essere, nella seconda parte della stagione, l’unico obiettivo da inseguire.

Completa, infine, il quadro della giornata, la sconfitta interna (3 a 1) della Baia Alassio contro la San Stevese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.