IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria, Grabinski piega l’Andora e il Pietra Ligure è campione d’inverno. Sconfitta esterna per l’Altarese risultati

Savona. Sul filo di lana, il Pietra Ligure supera l’Andora e conquista il titolo, platonico per quanto si voglia, di campione d’inverno chiudendo al primo posto l’andata del girone A di Prima Categoria.

I giocatori di mister Ferraro espugnano (2 a 1) il campo della Golfodianese e approfittano del passo falso casalingo dell’Andora con il Celle scavalcandoli proprio quando gli andoresi sembravano essere destinati a chiudere in vetta la prima metà della stagione.

Non significa molto visto che la classifica rimane cortissima ma, dopo la vittoria polemica nello scontro diretto, il Pietra Ligure dà un altro segnale chiaro al campionato: non gli piace il ruolo di inseguitore.

Alle spalle della capolista, si inserisce il Camporosso che batte (2 a 1) nello scontro diretto l’Altarese di Quintavalle e li scavalca in classifica.

Chi capisce di calcio dice che, per capire la partita più importante della giornata, è necessario sommare i punti ottenuti fino a quel momento dalle due compagini.

Non sempre è così ma, nell’ultima giornata del girone A di Prima Categoria, Camporosso – Altarese rappresentava sicuramente il match più equilibrato ed emozionante.

Due squadre divise da un solo punto e “costretti” a vincere per mantenere il ritmo delle altre due rivali – Andora e Pietra Ligure – per la lotta promozione.

Alla fine, come detto, la vittoria arride ai padroni di casa ma per i valbormidesi si tratta solo di una battaglia persa; la guerra si deciderà solo in primavera.

Se tra Golfodianese e Altarese la partita valeva moltissimo, ancora più importante era il match tra la capolista Andora e il Celle di mister Grabinski.

I ragazzi di mister Pisano andavano alla ricerca di una vittoria che avrebbe consegnato agli andoresi il pleonastico titolo di campione d’inverno.

Ma, a sorpresa, la festa la fanno gli ospiti del Celle. I ragazzi di Cesar Grabinski espugnano (1 a 0) il campo di gioco degli andoresi proprio grazie ad una rete del loro giocatore – allenatore con una vittoria maturata nei primi 45’ di gioco quando i rivieraschi trovano con il “delantero” argentino  la rete che, alla fine, risulterà vincente.

È la seconda sconfitta nelle ultime undici partite per i ragazzi di Mario Pisano; nove vittorie non sono servite agli andoresi a rimanere al vertice segno che il girone sarà equilibrato fino alla fine.

Per Grabinski e company una vittoria che consente ai savonesi di uscire momentaneamente dalla zona play out.

Tra le altre savonesi, il Pallare si porta decisamente in zona play off battendo (4 a 2) il Don Bosco Vallecrosia Intemelia.

Con la vittoria odierna, i valbormidesi agganciano in quinta posizione, l’ultima utile per accedere agli spareggi promozione, proprio i rivali di giornata.

Non approfitta, invece, della sconfitta del Don Bosco Vallecrosia l’Ospedaletti che deve arrendersi (1 a 0) alla San Stevese.

Una vittoria importantissima per gli ospiti che, in zona play out, approfittano dei passi falsi delle dirette concorrenti per rivedere la luce.

Nelle zone pericolose della classifica, debacle per le savonesi.

La Baia Alassio contro il Bordighera Sant’Ampelio viene sconfitta 2 a 1. Brutta sconfitta casalinga anche per il Pontelungo. Gli ingauni devono arrendersi (3 a 1) in casa con la Dianese e vedono sempre più materializzarsi l’incubo play out.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.