IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Paita e Guccinelli in visita ai lavoratori Tirreno Power, ma la preoccupazione resta: “Tempo scaduto” fotogallery

Vado Ligure. I giorni avanzano e il tempo a disposizione per salvare la centrale Tirreno Power di Vado Ligure e sempre meno. Lo sanno bene i lavoratori dell’impianto che ormai da mesi continuano a gridare la loro rabbia e disperazione nel tentativo di salvare il posto di lavoro.

Il loro grido d’allarme è risuonato anche questa mattina in occasione della visita in centrale degli assessori regionali Renzo Guccinelli e Raffaella Paita. “Oggi la centrale è spenta da ormai quasi dieci mesi e la situazione è diventata tragica – spiega Maurizio Perozzi della Rsu Cisl di Tirreno Power -. Il 31 c’è stata la firma di sessanta dipendenti per la mobilità e nel contempo ci sono i lavoratori dell’indotto che da fine anno di fatto sono a casa. Il tempo ora è finito e non si può più aspettare. Diventa indispensabile riuscire a dare una prospettiva di futuro per questo sito industriale”

Alle parole di Perozzi fanno eco quelle di Luca Porcile della Rsu Cgil della centrale: “Lo stop della centrale è sulle spalle dei cittadini che abitano questo territorio e ovviamente dei lavoratori di Tirreno Power e dell’indotto. Si spera nella possibile ripartenza dell’impianto per poter recuperare gli organici anche perché l’indotto con la scadenza della cassa in deroga sarà, di fatto, fuori dai giochi”.

“Speriamo che la visita di oggi degli assessori Paita e Guccinelli non sia una passerella politica, ma è importante che serva per mantenere vivo un contatto che aiuti a trovare una soluzione per la centrale” conclude Porcile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.