IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nattero (Progetto Alassio) replica all’amministrazione Canepa: “Chiediamo semplicemente che il consiglio non venga oscurato”

Clima politico ancora incandescente ad Alassio. Dopo i numerosissimi scambi di accuse tra maggioranza e opposizione tocca a Giacomo Nattero (Progetto Alassio) replicare l’amministrazione Canepa.

“Una risposta immediata al comunicato del Comune con l’elenco delle opere fatte dalle precedenti amministrazioni sarebbe stata solo sterile polemica. Quello che invece non ho potuto fare a meno di notare – spiega Nattero – è che sono diventato il parafulmine dell’Amministrazione Canepa che mi attribuisce la colpa della situazione alassina. Pare che i venti anni che qualcuno ha trascorso sulle seggiole del Consiglio Comunale siano passati invano. Sindaco, si guardi bene intorno, perché tra i suoi Consiglieri ve ne è più di uno. E direi che nessuno di loro è esente da responsabilità per la cattiva amministrazione dove i risultati di una Alassio cementificata, sporca, senza identità sono sotto gli occhi di tutti”.

“Così, per rinfrescarle la memoria, le cito solo qualche recente esempio: l’affidamento di locali comunali alla scuola di musica che risulterebbe morosa da un bel po’ di tempo; la scelta dei lampioni e panchine del molo costati un occhio della testa e con le balaustre già corrose dalla ruggine, la strage di piante in Passeggiata Ciccione, lo stato pietoso dei servizi igienici pubblici e potrei andare avanti con altre decine di esempi. Di tutto ciò Lei tace!”.

“Personalmente, nella breve esperienza sui banchi della maggioranza non ho ricevuto denunce, non ho dovuto subire processi ed ho la fedina penale pulita. Se e quando verrà accertato che qualcosa ho sbagliato – continua Nattero – mi assumerò le mie responsabilità. Alle ultime elezioni ho aderito con convinzione al gruppo Progetto Alassio. L’ho fatto perchè ha un programma preciso e serio per la rinascita della nostra Cittadina. Da questa prova elettorale ho avuto conferma che i Cittadini alassini hanno saputo apprezzare il lavoro da me svolto tanto è vero che sono risultato in assoluto il più votato. Di questo ringrazierò sempre i miei concittadini”.

“Ma tornando al comunicato devo purtroppo osservare che, come di consueto, viene evitata la risposta nel merito. Come avviene in Consiglio ad una precisa domanda si risponde con un attacco strumentale e fuori tema. Il nostro comunicato chiedeva rispetto nei confronti dei Cittadini di Alassio e quindi che non venisse oscurato il Consiglio Comunale! Questa era ed è la nostra richiesta. Rileggendo ancora una volta il comunicato dell’Amministrazione Canepa un altro particolare mi salta all’occhio. Tutte le lodi vengono rivolte ad un solo settore. A questo punto non si può che pensare: l’Assessore del settore menzionato è veramente troppo bravo; oppure gli altri Assessori non vengono ritenuti meritevoli di menzione; o ancora l’Assessore a cui vengono rivolte tutte queste lodi è anche quello che ha dettato il comunicato. Io, e con me Progetto Alassio, chiediamo semplicemente che nel rispetto della democrazia e della trasparenza il consiglio comunale non venga oscurato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.