IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, sperona ambulanza della Croce Rossa e scappa: caccia ad auto pirata foto

Loano. Increscioso episodio questa mattina verso le 11.45 a Loano dove una ambulanza della Croce Rossa mentre stava trasportando un paziente lungo la via Aurelia, in pieno centro, nei pressi del distributore Esso, è stata centrata da una auto in transito. La portiera posteriore del mezzo è stata divelta, mentre l’auto che ha provocato l’incidente si è data alla fuga senza verificare i danni e se vi fossero feriti.

Fortunatamente il personale della Croce Rossa si era appena allontanato dal mezzo con il paziente, altrimenti l’incidente avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. Le forze dell’ordine sono state immediatamente avvisate ma dell’auto scura, forse un’Audi, che ha provocato l’incidente, per ora nessuna traccia.

L’area non è coperta dell’impianto di video sorveglianza comunale. A breve si istalleranno telecamere ad alta definizione ai confini della città, proprio per controllare e permette di intervenire in casi come questo, individuando un mezzo o un veicolo in fuga.

La Croce Rossa di Loano invita eventuali testimoni dell’accaduto a presentarsi alla polizia municipale o ai carabinieri e fa appello all’autista del mezzo coinvolto a presentarsi alle forze dell’ordine: “In questo modo gli ingenti danni all’ambulanza sarebbero coperti dall’assicurazione e non resterebbero a carico dell’ente di volontariato”. In attesa di testimoni, le forze dell’ordine “terranno d’occhio” i carrozzieri della zona, nella speranza che il conducente dell’auto si “tradisca” facendo riparare i danni.

Il colpevole dell’incidente rischia una sanzione amministrativa per non essersi fermato e non aver fornito all’altra parte (la croce rossa) le proprie generalità per espletare le normali pratiche assicurative. Per sua fortuna l’impatto non ha provocato feriti, altrimenti avrebbe dovuto rispondere anche di omissione di soccorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ginettu64

    Purtroppo in Italia vige la legge della PRIVACY…………. Fosse per me telecamere ovunque per monitorare il traffico e visto che ci siamo darei per primo le impronte digitali e il dna…… fatto ciò per tutti quelli che risiedono o entrano in Italia, tranquilli che non ci sarebbero più furti in appartamento od omicidi…. Se ne guarderebbero bene….
    Lo so sono parole grosse e idee strampalate, ma funzionerebbero ve lo assicuro!!!!!!

  2. Scritto da Roy

    Probabilmente non e’ assicurato, ora e’ una moda, c’e’ la crisi.