IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lega Nord: a Savona incontro pubblico sulla sicurezza

Savona. Domani, venerdì 16 gennaio, alle 20:30, nella sala Meeting Maestrale dell’Idea Hotel Plus a Savona, la Lega Nord Liguria organizza l’incontro pubblico “Più sicurezza per le nostre città”, con la partecipazione dell’on. Nicola Molteni, capogruppo del Carroccio in Commissione Giustizia.

“La sicurezza è a forte rischio: i drammatici fatti di Parigi confermano che il problema debba essere affrontato con estrema urgenza – dice Sonia Viale, segretario regionale della Lega Nord Liguria – ma oltre al fondamentalismo islamico che è evidente si annidi in Europa, Italia inclusa, e vada combattuto con decisione e senza più falsi buonismi, c’è l’emergenza dell’insicurezza diventata cronica nelle nostre città, nei nostri quartieri. Secondo l’ultimo rapporto Istat, il 30% delle famiglie italiane indica che il rischio della criminalità è presente nella zona dove abita. E i dati lo confermano: in Italia aumentano del 10,5% le truffe e le frodi informatiche, del 5,1% reati predatori violenti, le rapine”.

“La Liguria ha un rapporto tra persone denunciate ogni 100 mila abitanti quasi doppio rispetto alla media del Nord Ovest – 1.314 contro 767 – e di molto superiore alla media nazionale – 986 -. Numeri che ci danno il polso della situazione della sicurezza nella nostra regione a cui il governo Renzi ha appena tolto l’operazione “strade sicure” su Genova e sta depotenziando il presidio delle forze dell’ordine in Liguria, regione di confine e di porti, dove è a rischio chiusura la polizia di frontiera con la Francia e il ministro Alfano ha in programma di ridurre a soli 43 agenti la Polizia di frontiera nel porto di Savona, scalo dove solo nel 2013 le navi commerciali in partenza e in arrivo da porti collocati al di fuori dell’area Schengen sono state oltre 700 e 65 quelle da crociera”.

All’incontro sono stati invitati rappresentanti delle associazioni di categoria – commercio, artigianato e portualità – e dei sindacati delle forze dell’ordine. “Sarà l’occasione – spiega Viale – per avere notizie di prima mano direttamente dal nostro capogruppo in commissione Giustizia Molteni su quanto questo governo stia portando avanti sul tema e, grazie alla partecipazione di chi rappresenta le categorie economiche del nostro territorio per conoscere le loro istanze. Sappiamo dall’ultimo report diramato dalla Confcommercio che i negozianti liguri sentono in maniera maggiore rispetto ai “colleghi” del resto d’Italia l’abusivismo come minaccia, il 51% subisce taccheggio e il 12% di aver subito atti di criminalità diretta. Per il 66% dei commercianti liguri l’antidoto è la protezione da parte delle forze dell’ordine: con loro è indispensabile avere un dialogo aperto perché sono le sentinelle nei nostri territori e a loro occorre dare strumenti e organici adeguati per svolgere il loro prezioso lavoro quotidiano”.

Sui recenti provvedimenti in fatto di giustizia presentate dal governo Renzi, l’on Nicola Molteni dichiara: “Il decreto legislativo sulla non punibilità dei fatti di lieve entità è uno scandalo di portata epocale, un colpo mortale alla sicurezza del Paese: i processi vengono aboliti per decreto, una vergogna senza precedenti. 157 reati depenalizzati, tra cui il furto, lo stalking, l’omicidio colposo e il maltrattamento di animali. In un’epoca di emergenza criminalità, con il dilagare di furti e dell’insicurezza, il governo depenalizza proprio i reati di maggiore allarme sociale. Oltre ai furti e agli atti persecutori, non saranno più punibili anche la truffa, l’incesto, la bigamia, l’abbandono di minori, la pornografia minorile, alcuni reati di danneggiamento, l’istigazione a commettere delitti, gli attentati alla sicurezza dei trasporti e degli impianti di energia elettrica e gas, la frode informatica, l’appropriazione indebita, la violazione di domicilio. Grazie a Renzi, l’illegalità è stata legalizzata con un decreto. Il governo Renzi ha fatto la scelta di stare con i delinquenti, noi stiamo e staremo sempre con le vittime e le forze dell’ordine. E siamo gli unici a non averle mai abbandonate”.

All’incontro, oltre all’on. Molteni e al segretario regionale Viale, saranno presenti eletti e rappresentanti della Lega Nord Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.