IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Laer prende forma, resta la preoccupazione dei sindacati. Pasa (Fiom): “Troppe incertezze, rispettare gli accordi”

Albenga. “I lavori sono avanti, come quelli per l’assemblaggio, altre come gli scali sono ancora indietro. Con l’arrivo dei macchinari a febbraio mi auguro che la produzione possa partire, secondo quanto stabilito dagli accordi sindacali e avere una produzione a pieno regime entro il prossimo mese di giugno”. Lo ha detto il segretario provinciale della Fiom Andrea Pasa dopo il sopralluogo di questa mattina nelle aree ex Fruttital ad Albenga dove è in corso di realizzazione il nuovo stabilimento della Laer.

Almeno una settantina i lavoratori esternalizzati della Piaggio da riassorbire nel sito produttivo, ma a preoccupare le organizzazioni sindacali resta il piano industriale dell’azienda aeronautica: “E’ indispensabile il rispetto dell’intesa raggiunta al Ministero lo scorso mese di giugno” aggiunge Pasa. “C’è ancora incertezza sulle commesse del 2015 e si attende l’atto del Cda per la produzione di 15 velivoli, senza contare che non sono ancora stati definiti i rapporti e le sinergie tra la stessa Piaggio e Laer”.

Tra i nodi ancora da sciogliere nella complessiva operazione Piaggio-Laer anche l’effettivo numero di lavoratori che da Sestri Ponente andranno a Villanova d’Albenga: “In caso di una rinuncia allora quel posto potrebbe essere coperto da un esternalizzato…Anche sui 40 lavoratori in mobilità a fine 2014, in quanto pensionati e che dovevano essere sostituiti dalle maestranze in cassa integrazione nessuna risposta dall’azienda”.

Infine la proposta della Fiom: “In attesa che prenda forma il rispetto degli accordi sottoscritti i dipendenti siano “distaccati” temporaneamente in Laer, pur restando dipendenti Piaggio in modo da non fermare la produzione”.

“A fine dicembre il presidente Burlando e la Regione, nell’incontro con i sindacati, avevano preso impegno di monitorare la situazione e far rispettare l’accordo. Auspichiamo che sia così e che si possa concludere positivamente” conclude Pasa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.