IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Internet: la nuova frontiera dell’azzardo italiano

Più informazioni su

Trend negativo per i casinò che poggiano le proprie fondamenta sul suolo italico e non, con stime che parlano di un pesante -16,5% di raccolta in arrivo anche per Macao, l’ultimo baluardo del gioco nell’accezione più classica del termine.

Situazione opposta invece per i casinò su internet, il cui buon andamento nel mercato del gaming in Italia è stato confermato da un netto segno “+” durante tutto il 2014. Tendenza favorita anche dall’impegno di AAMS nel contrastare il gioco d’azzardo illegale attraverso l’oscuramento dei siti di casinò gestiti da operatori esteri non conformi alle norme italiane: sale infatti a 5146 il numero dei siti bloccati, come riportato da Agipronews.

Sembra proprio che la nuova eldorado del gioco d’azzardo sia la rete. Attorno al settore del gioco online si è ormai sviluppato un vero e proprio microcosmo: decine di operatori online e casinò reali che aprono sale da gioco su internet (ne sono due esempi lampanti il Casinò di Campione e quello di Sanremo). Attorno a questi gravitano portali specializzati sull’argomento, siti web che pubblicano opinioni e valutazioni su quelli che sono considerati i migliori casinò, nonché una folta schiera di agenzie pubblicitarie che agisce sui vari canali di informazione (anche al di fuori della rete).

Da tutto questo scaturisce anche un gran parlare sulla stampa: da una parte le notizie riguardanti le norme e le mozioni in esame alla Camera per la regolamentazione del gioco, dall’altra il susseguirsi di notizie sul mondo del gaming e dei casinò relative alle novità nel settore, alle “offerte” proposte oppure alle grandi manovre economiche messe in atto dalle maggiori società del gambling online.

Solo la politica sembra essersi interessata all’argomento un po’ troppo in ritardo, trovandosi adesso a dover gestire contemporaneamente molti (forse troppi) aspetti legati al gioco e al gioco online. Sono state infatti avviate lo scorso 16 gennaio le discussioni su ben 6 mozioni, tra cui i provvedimenti relativi al divieto di alcune forme di pubblicità e alla prevenzione del gioco patologico. Contemporaneamente viene anche preso in esame il modello di tassazione da applicare a slot e VLT, assieme ad un’altra manciata di decisioni rilevanti.

Il settore del gioco online e tutto quello che ruota attorno ai casinò su internet avrebbe però bisogno di uno sguardo più apprfondito, perché non è raro “inciampare” in siti web che promettono facili guadagni, quasi come se l’azzardo fosse un lavoro stipendiato. E questo nonostante le precauzioni prese da AAMS relative al gioco a distanza, che oltre all’oscuramento dei siti illegali e all’obbligo di riportare informazioni sul rischio di ludopatia e sulle probabilità di vincita, comprende proprio il divieto di incitamento al gioco d’azzardo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Tex Murphy
    Scritto da Tex Murphy

    Tristezza infinita.