IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata della Memoria, Quaglieni deluso: “Attenzione dei comuni non adeguata, servono iniziative” foto

Alassio/Laigueglia. “L’aver constatato che non tutti i centri del Ponente hanno prestato adeguata attenzione alla Giornata della Memoria ci amareggia molto”. A dirlo è Pier Franco Quaglieni, presidente della sezione di Alassio e Laigueglia della FIVL.

Guardando i siti dei Comuni e leggendo i giornali, lamenta Quaglieni, pare che la Giornata della Memoria sia passata quasi sotto silenzio: “A settant’anni dalla Liberazione e dalla fine della guerra dobbiamo invece ricordare in modo particolare le vittime dell’Olocausto e gli internati militari italiani in Germania – fa notare Quaglieni – Se è vero che la Prefettura ha organizzato una grande ed importante manifestazione a livello provinciale, appare altrettanto vero che non ci siano state iniziative locali omogenee ed adeguate per una data che è entrata e resta nella mente e nel cuore delle persone civili perchè l’Olocausto segnò il sopravvento delle barbarie belluina e lo stesso snaturamento dell’uomo, come mai accadde nella storia dell’umanità”.

Solo alcuni Comuni, sostiene il presidente del FIVL di Alassio e Laigueglia, hanno scelto la via di iniziative di livello consono: “Ma soprattutto per i giovani sarebbe importante organizzare incontri volti a ricordare storicamente quello che Norberto Bobbio considerò l’evento per eccellenza prima e dopo il quale la storia era diversa. Una riflessione storica sull’Olocausto è anche un invito a combattere il razzismo serpeggiante nella nostra società e spegnere ogni forma di odioso antisemitismo”.

La sezione della Federazione Italiana Volontari della Libertà di Alassio e di Laigueglia che ha ricordato le vittime dell’Olocausto nel recentissimo convegno alassino del 25 gennaio su Carlo Levi, invita quindi Comuni, associazioni, scuole a “promuovere iniziative volte al ricordo storico nell’anno che segna il 70° della Liberazione del giogo nazifascista. La FIVL è pronta ad offrire tutto il suo appoggio e la sua collaborazione disinteressata – conclude Quaglieni – Data la delicatezza del tema, ci asteniamo da polemiche, ci limitiamo a lanciare un appello accorato a promuovere iniziative”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.