IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fine cantiere ad aprile 2015: come cambia l’ospedale San Paolo di Savona

Savona. Quattro anni di lavoro per un intervento da 4 milioni e 600 mila euro. Parliamo dell’ospedale San Paolo di Savona e della riorganizzazione del monoblocco e del corpo servizi, allo scopo di concentrare in un’area specifica tutte le attività di bassa complessità.

L’opera è stata commissionata dall’Asl 2 Savonese per un totale di 4 milioni 610 mila euro, derivanti da fondi statali (4 milioni 170 mila 500 euro), fondi regionali (219 mila 500 euro) e fondi aziendali (220 mila 290 euro). I lavori, iniziati a gennaio 2011, saranno terminati entro aprile 2015. Il nuovo San Paolo è stato presentato oggi presso la sede della Regione Liguria dal presidente Claudio Burlando insieme con il vicepresidente e assessore alla Salute Claudio Montaldo e il direttore sanitario dell’Asl 2 savonese Flavio Neirotti.

L’intervento ha riorganizzato le funzioni e ha adeguato l’ospedale ai requisiti minimi per l’accreditamento istituzionale. Ha rivisto, inoltre, gli spazi per le degenze divisi in aree funzionali omogenee per fornire un servizio migliore effettuando più accertamenti in un’unica sede, migliorare la qualità delle prestazioni, alleggerire le degenze chirurgiche del carico di lavoro legato al pre ricovero e recuperare risorse infermieristiche da dedicare ad altre attività assistenziali.

“L’adeguamento dell’ospedale – ha detto il presidente Burlando – è un’opera pubblica molto significativa: un intervento con cui si riorganizza complessivamente la chirurgia generale per concentrare in un’area specifica tutte le attività di bassa complessità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.