IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Regionali, Canciani (FI): “Lega, uniamoci o perderemo opportunità di cambiare in positivo la Liguria”

Pietra Ligure. “La coalizione di centro destra è fondamentale che avvenga. E sono sempre più convinto che avverrà, soprattutto dopo questa inevitabile spaccatura del centro sinistra”. Un manifesto di ottimismo firmato Matteo Canciani, che arriva dal circolo pietrese di Forza Italia: secondo l’esponente del partito del Cavaliere presentarsi disuniti alle elezioni regionali significherebbe gettare al vento le possibilità di vittoria.

“Sia Garaventa che Rixi sono due ottimi candidati – puntualizza Canciani – ma ricordo che, lo ripeto per l’ennesima volta, per convincere a tornare alle urne il 50% dei moderati che da anni non vanno ad esprimere la propria preferenza, il nome dell’ottimo consigliere di minoranza in regione della Lega Nord mi sembra troppo azzardato, anche se di tutto rispetto e ha la mia stima e fiducia. Io personalmente punterei su Garaventa, persona al di fuori dell’ambito politico, il che non è un difetto; si è reso conto da un’altra visuale cos’è che non va e cosa dovrebbe cambiare per rilanciare la nostra Regione”.

“Un altro aspetto strettamente numerico, riguarda le ultime elezioni europee del 2014 – ricorda il forzista – dove in Liguria Forza Italia rimane il primo partito del centro destra con il 13,8% rispetto alla Lega Nord con il 5,60%. Andare disuniti significa perdere quell’opportunità di dare un cambiamento in positivo alla Liguria”.

La nostra regione, sostiene Canciani, è “oramai ferma da un decennio, sia per quanto riguarda le grandi opere, sia sui settori in crisi come il turismo; andando oltretutto a colpire anche il settore balneare nell’ultimo anno, tassandolo in maniera vergognosa. E solo grazie al lavoro svolto da Forza Italia in Regione e dalle associazione balneari i canoni demaniali sono aumentati del 150%, contro il 990% proposto dal PD, nell’anno più buio degli ultimi 70 anni. Cambiare si può, anzi si deve”, conclude il politico pietrese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.