IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eccellenze savonesi: il “Varigotti Festival” chiamato a Roma per coordinare i festival italiani foto

Varigotti. Quando un festival nostrano diventa eccellenza: il “Premio Nazionale Per la Canzone d’Autore Emergente – Varigotti Festival” è stato chiamato infatti a coordinare il tavolo di lavoro dal titolo “Il futuro dei festival per emergenti in Italia” durante gli “Stati Generali della Nuova Musica in Italia” che si terranno a Roma domenica 8 febbraio.

Il direttore artistico Roberto Grossi, affiancato da Michele Lionello (in rappresentanza del festival “Voci per la Libertà”) si occuperà di riunire i più prestigiosi festival italiani dedicati alla musica emergente, per realizzare un documento nazionale da inviare al Governo, alle istituzioni ed a tutti gli operatori del settore allo scopo di mettere in evidenza le problematicità e le opportunità che caratterizzano questo settore.

L’iniziativa, organizzata dal “Mei, Meeting delle Etichette Indipendenti” si svolgerà all’interno degli “Oscar degli Indipendenti” che si terranno a Roma (Ex Mattatoio Testaccio) dal 6 all’8 febbraio: tre giorni di musica, incontri, presentazioni, anteprime ed esposizioni che vedranno tra l’altro l’assegnazione dei “PIMI”, i premi per le migliori produzioni indipendenti italiane dell’anno e dei “PIVI” i premi per i migliori videoclip indipendenti dell’ultima stagione.

Il “Varigotti Festival” sarà protagonista anche nella prima giornata della manifestazione, quando verrà presentato il volume “I MEI Vent’Anni”, edito da Vololibero, a cura di Daniele Paletta e Giordano Sangiorgi, che contiene un capitolo in cui si parla tra l’altro del prestigioso festival finalese.

“Il ‘Premio Nazionale Per la Canzone d’Autore Emergente’, che per quattro anni consecutivi si è svolto a Finale Ligure, nella splendida cornice di Varigotti, è ormai diventato un punto di riferimento nazionale per la musica d’autore – racconta Roberto Grossi – Attraverso un concorso nazionale che vede moltissimi iscritti provenienti da tutta Italia, vengono selezionati dodici artisti che si esibiscono dal vivo per concorrere all’assegnazione del premio, alla presenza di giornalisti, musicisti e produttori discografici di importanza nazionale. La manifestazione prevede inoltre l’esibizione e la premiazione di noti artisti del panorama nazionale”.

L’ultima edizione ha visto tra i protagonisti tre artisti tra in più noti della nuova generazione dei cantautori italiani: The Niro, Diodato (vincitore degli MTV Awards e del Premio De Andrè) e Filippo Graziani, vicitore poi dell’ultimo Premio Tenco. “Attualmente il Premio sta già preparando la nuova edizione – annuncia Grossi – che si terrà come di consuetudine nel periodo estivo, in attesa di conoscere se verrà confermato il suo svolgimento a Finale Ligure”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.