IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Contributi alle società sportive, bufera ad Alassio. Il sindaco Canepa: “Delibera trasparente, polemica sterile”

Alassio. Non si placa la polemica politica attorno all’assessore Angelo Vinai con al centro il contributo di 30 mila euro erogato dalla giunta del sindaco Canepa alla società sportiva Baia del Sole della quale lo stesso Vinai è stato a lungo presidente, fino a rassegnare le dimissioni dall’incarico per far posto ad un suo fedelissimo Andreino Durante.

La minoranza consiliare ha gridato al conflitto di interesse e ha lamenta “la vergognosa disparità di trattamento con le altre realtà sportive alassine”. L’Alassio Baia del Sole aveva peraltro problemi di bilancio e per l’opposizione i soldi dei contribuenti alassini sarebbero impiegati per saldare i debiti della società riconducibile all’assessore all’Ambiente Vinai.

Angelo Galtieri ha chiesto a Vinai le dimissioni da assessore, ma ad intervenire nella vicenda è lo stesso sindaco Enzo Canepa, che getta acqua sul fuoco e parla di ennesima polemiche sterile da parte dell’opposizione: “Sono state date cifre a casaccio e non veritiere e la delibera adottato per i contributi alle società sportive è assolutamente regolare e tra l’altro speculare alle somme erogate anche da altre giunte comunali”.

Dimissioni per l’assessore Vinai: “Assolutamente no” dice il sindaco Canepa, che rivendica massima trasparenza nel provvedimento. “Ricordo che i contributi sono stabiliti sulla base degli iscritti delle società sportive, per questo ritengo che tutte queste illazioni siano solo strumentali” conclude il primo cittadino alassino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Biagio MURGIA

    Ancora una volta ANGELO GALTIERI ha perso l’occasione buona per starsene zitto ed evitare brutte figure. Comunque tranquilli, invierà anche questa delibera alla magistratura savonese e magari tra dieci anni gli eventuali indagati/imputati verranno tutti assolti, come per MELGRATI, AICARDI ECC. Tanto paga sempre PANTALONE… Perché GALTIERI, non dice cosa costa alle casse comunali il loro atteggiamento e la loro politica di vedere sempre il male dappertutto??’ Mi risulta che solo per fotocopiare tutti gli atti che ogni volta richiedono ci costa a noi cittadini centinaia di migliaia di euro al mese…..Magari potrebbero, lui e il suo gruppo, scegliere temi e delibere ben precise e non sparare sempre nel mucchio…E poi si meravigliano se alle elezioni la gente gli da’ sempre il 2 di picche…