IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, prima vittoria per Aloisi sulla panchina del Savona: 2 a 0 ai danni di una remissiva Pistoiese risultati fotogallery

Savona. Debole in trasferta, forte tra le mura amiche. Anche se il “Bacigalupo”, da tempo, è tutt’altro che una “bolgia” (anche oggi gli spettatori erano poche centinaia), giocare davanti al proprio pubblico, risultati alla mano, dà al Savona una marcia in più.

Mentre in trasferta i biancoblù hanno raccolto solamente 6 punti in 10 partite, sul campo di Legino hanno totalizzato 19 punti in 9 gare. Oggi, infatti, gli Striscioni hanno avuto la meglio sulla Pistoiese per 2 a 0. Esordio casalingo positivo, quindi, per Aloisi, alla sua seconda gara come tecnico del Savona dopo il ko del 21 dicembre a Teramo.

La partita, giocata alle 19,30, si è decisa nella prima metà di gara. Un Savona prudente e concreto ha contenuto le iniziative degli ospiti, peraltro sterili, per colpirli con cinismo al 14° con Antonelli e al 22° con Scappini. Ottenuto il doppio vantaggio i biancoblù hanno gestito con raziocinio il risultato, mettendo in cassaforte i 3 punti.

Aloisi schiera i suoi con un 3-5-2 con Addario tra i pali; Cabeccia, Antonelli e Marconi sulla linea difensiva; Carta, Giorgione, Bramati, Quintavalla e Speranza a centrocampo; De Feo di supporto alla punta Scappini. Le riserve sono Gozzi, Russo, Spadafora, Cerone, Demartis, Ficagna, Colombi.

La Pistoiese allenata da Cristiano Lucarelli, in campo con un 4-3-3, gioca con Ricci I, Celiento, Frascatore, Vassallo, Pasini, Falasco, Golubovic, Saric, Falzerano, Mungo, Piscitella. In panchina siedono Olczak, Calvano, Ricci II, Provenzano, Poggi, Coulibaly, Frugoli.

Entrambe le squadre giocano con le classiche divise. Arbitra Catona della sezione di Reggio Calabria, assistito da Lombardi (Brescia) e Marchi (Bologna).

Il Savona, quindi, deve fare a meno di Marchetti, Casarini e Bianconi. Gli ospiti non se la passano meglio e, tra le assenze, spiccano quelle di Romeo, Piana e Di Bari. Le due compagini sono chiamate al riscatto a poco più di due settimane dall’ultima prova, disastrosa: i biancoblù sono reduci dal 4-0 subito a Teramo; gli arancioni dall’1 a 5 casalingo con la Spal.

La cronaca. Al 6° Scappini è bravo a destreggiarsi tra i difensori avversari e a crossare in area, ma De Feo non ci arriva. La Pistoiese non sta a guardare e nei primi 8 minuti conquista due calci d’angolo, entrambi infruttuosi.

Il Savona passa in vantaggio al 14°. Punizione dalla sinistra assegnata per fallo di Pasini su Scappini; sul pallone va De Feo che mette in mezzo, Antonelli svetta più in alto di tutti e mette in rete, segnando il suo primo gol stagionale.

Al 16° la prima ammonizione: ne fa le spese Frascatore, per un fallo su De Feo. Sulla punizione conseguente Carta mette in mezzo e Ricci, goffamente, devia in angolo. Al 19° verticalizzazione pistoiese per Mungo che avanza e tira debolmente, tutto facile per Addario.

La Pistoiese fa girar bene palla, ma fatica a trovare spazi per andare al tiro. Il Savona, guardingo, lascia sfogare i toscani badando a frenare le sortite ospiti e al 22° colpisce ancora. Bella giocata di Quintavalle che lancia in piena area Giorgione, il quale va sul fondo e serve Scappini che, al limite dell’area piccola, controlla e scavalca il portiere avversario.

Al 29° Falasco lancia Piscitella che si presenta a tu per tu con Addario e lo scavalca con un tocco morbido. La palla è in rete ma l’arbitro annulla, ravvisando una posizione di fuorigioco.

Il Savona va vicino al tris al 31°: angolo dalla sinistra di De Feo, in area c’è l’incornata di Scappini che si stampa sulla traversa, quindi la difesa arancione allontana. Sull’altro fronte Falzerano chiama Addario alla parata, poi la retroguardia locale sventa.

Saric, al 33°, atterra Marconi che aveva appena recuperato palla: cartellino giallo. La partita è vivace. Il Savona, pur forte di un doppio vantaggio, non rinuncia ad attaccare.

Buona opportunità per la Pistoiese al 36°: Piscitella mette in mezzo da sinistra, la palla scorre in area e viene raccolta da Golubovic che ha spazio per tirare ma sbaglia la conclusione. Al 40° il terzo cartellino giallo, all’indirizzo di Marconi per un intervento su Falzerano.

Palla ancora alle spalle di Addario, al 41°, ma il punteggio resta 2 a 0. Frascatore calcia una punizione dalla destra, palla respinta, la difesa sale e Frascatore rimette la sfera in mezzo dove Saric, in fuorigioco, controlla e la appoggia in rete a gioco fermo.

La difesa del Savona è attenta anche in occasione di una punizione calciata da Mungo da posizione pericolosa; sul prosieguo dell’azione insidiosa conclusione di Falzerano che Addario battezza giustamente fuori. Il primo tempo si chiude sul 2 a 0.

Le due squadre tornano in campo con gli stessi ventidue. Il primo cambio, al 5°, lo effettua Lucarelli, inserendo Calvano al posto di Celiento. Alcuni secondi dopo viene ammonito Pasini per un fallo di mano, dal quale nasce una punizione che De Feo calcia di potenza: Ricci si rifugia in angolo.

La Pistoiese non ingrana e al 12° l’allenatore toscano prova una seconda sostituzione a centrocampo: dentro Frugoli, fuori Saric. Gli arancioni riescono a premere in maniera più insistente ma, oltre ad ottenere due tiri dalla bandierina, non sanno fare.

Al 17° viene ammonito Bramati. Poco dopo, per un intervento su Marconi, si scaldano gli animi. L’arbitro tiene a freno Giorgione e Calvano, protagonisti di uno scambio di vedute. La partita si innervosisce ulteriormente al 21° quando Falasco viene ammonito per un intervento su Scappini.

La partita, rispetto al primo tempo, è più spenta. Il Savona mira a rallentare il ritmo e si limita a gestire il vantaggio; gli ospiti non sono capaci di rendersi pericolosi. Numerosi falli, gioco spezzettato.

Al 25° De Feo va via a Falasco e prova il tiro a giro: altissimo. Aloisi effettua il primo cambio togliendo Bramati; al suo posto Cerone. In contemporanea Lucarelli schiera il secondo Matteo Ricci a disposizione, centrocampista e omonimo del portiere, al posto di Vassallo. Seconda sostituzione nel Savona al 31°, con Demartis in campo per De Feo. Cartellino giallo al 32° per Addario, che rallenta troppo il rinvio.

Oltre a cartellini gialli e sostituzioni, non c’è altro da annotare. Un sussulto solamente al 37° punizione dalla sinistra di Demartis, Ricci para e il gioco viene fermato per la posizione irregolare di Cerone. Sventato con una facile presa di Addario l’ennesimo calcio d’angolo della Pistoiese, è il momento dell’ultima sostituzione: al 43° esce Scappini, Aloisi concede qualche spicciolo di gara a Colombi.

Al 44° la compagine toscana costruisce la sua azione più pericolosa, con Ricci che va al tiro dal limite e centra la traversa. Nei quattro minuti di recupero non accade nulla di rilevante. Il Savona, per la quarta volta in questo campionato, mantiene inviolata la propria porta e incamera 3 punti grazie ai quali conclude al 12° posto il girone di andata, affiancando il Forlì.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.