IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Eccellenza: le savonesi ripartono con l’obiettivo “salvezza” risultati

Savona. Dopo aver perso la Coppa Italia regionale, contro uno scatenato Finale, il Ligorna si ributta a capofitto nel campionato, con l’intento di “disputare quindici finali” (parole del suo tecnico Luca Monteforte).

Il primo di questi match, che – salvo crolli inaspettati -, dovrebbero portare il Ligorna in Serie D, è un apparentemente facile testacoda, dato che Cilia e compagni se la vedranno col Molassana, che ha chiuso il girone di andata all’ultimo posto.

Anche il Magra Azzurri sarà impegnato in trasferta sul terreno di una Cairese, che – ancorché in crescita – è posizionata appena sopra la zona play out. Ovvio che entrambi i contendenti hanno l’ambizione di iniziare il nuovo anno con un successo pieno.

Pure le squadre appaiate al terzo posto, Imperia e Sammargheritese, giocheranno in trasferta e lo faranno sui campi delle pericolanti Sestrese e Veloce, squadre che hanno assoluto bisogno di ripartire con il piede giusto nel girone di ritorno, sapendo che questo turno rappresenta un importante esame di maturità.

Il Rapallo invece potrà scendere in campo tra le mura amiche, in un match tutt’altro che semplice contro il Rivasamba, mentre il Busalla (che vuole continuare ad esprimersi sui livelli del 2014) ospiterà il Finale – ringalluzzito dal successo in Coppa Italia – nel big match di giornata.

Il Quiliano, arrivato al giro di boa in fase calante, affronterà il Genova Calcio, con “animus pugnandi” … i savonesi non hanno digerito la sconfitta dell’andata e puntano ad ottenere una rivincita sui quotati avversari, ancora a secco di vittorie in trasferta e da parte loro desiderosi di far sparire questo zero dal tabellino della classifica, ma soprattutto di ottenere quei tre punti in palio che potrebbero fare da trampolino di lancio per il terzo posto, obiettivo indubbiamente alla portata degli uomini di Maisano.

Chi vuole continuare a scalare posizioni in classifica, è la Fezzanese; gli spezzini di mister Ruvo dovranno però venire a capo di un Ventimiglia, che forte di notevoli potenzialità vorrà di certo “uscire allo scoperto” nella seconda parte del torneo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.