IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, pronta a riaprire la piscina comunale. La minoranza: “Finisce un brutto capitolo della storia sportiva del paese”

Cairo. Sembra destinata a riaprire a giorni la piscina comunale di Cairo Montenotte.

Una notizia che è stata accolta con favore anche dal gruppo di minoranza de “Il comune di tutti”, che osserva: “Dopo annunci, scuse, poca chiarezza e continui rinvii da parte dell’amministrazione comunale, l’impianto di corso XXV Aprile riaprirà i battenti ponendo fine ad un brutto capitolo della storia sportiva di Cairo”.

La recente gestione non sarebbe stata delle più felici. “Che la gestione della piscina negli ultimi anni fosse diventata problematica se ne erano accorti tutti gli utenti dell’impianto cairese, con continue lamentele sulla conduzione della piscina da parte della Sirio che aveva vinto il bando per la gestione della stessa e per la costruzione della”piscina” esterna. Problemi legati alla temperatura dell’acqua della piscina, pulizia e conduzione di docce e spogliatoi e manutenzioni più o meno straordinarie, avevano già causato chiusure ad intermittenza e disservizi per gli abbonati”.

Da qui la reazione dell’opposizione: “Le lamentele erano così forti che avevano spinto il gruppo di minoranza ‘Il comune di tutti’ a portare in consiglio comunale un’interpellanza in cui chiedevamo chiarimenti sulla gestione della piscina da parte della società Sirio. La risposta dell’amministrazione, nella persona del vicesindaco Stefano Valsetti, nel consiglio comunale del 31 dicembre 2013 fu un salomonico: ‘Va Tutto bene'”.

“Le cose sono andate così bene – ricordano ironicamente i consiglieri di minoranza – che i cairesi hanno dovuto subire la chiusura dell’impianto con disagi pesanti sia per chi pratica nuoto come attività sportiva, sia per chi utilizza la piscina per riabilitazione e scopi medico-sanitari per parecchi mesi. La malagestione della piscina da parte della Sirio non è stato perciò un fulmine a ciel sereno, ma un brutto pasticcio stra-annunciato”.

Ora si cambia: “Adesso arriverà a condurre l’impianto di Cairo Montenotte, la Sport Management, un colosso nella gestione di piscine sportive in tutta l’Italia. Il tutto dopo un forte restyling per la piscina cairese finanziato dalle casse comunali. Ma allora se fosse andato tutto così bene come affermato dal nostro vicesindaco perché sono stati fatti questi lavori? Fatto positivo della nuova gestione è che il nuovo direttore dell’impianto cairese è un vero uomo di sport che ci ha fatto emozionare prima con la canottina della Rari Nantes Savona e poi con i colori azzurri alle olimpiadi di Barcellona del 1992. Quel Gianni Averaimo che porterà a Cairo Montenotte l’esperienza di una medaglia d’oro olimpica e speriamo ci faccia dimenticare presto la pessima gestione della piscina degli ultimi anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.