IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, Serie A3: una buona Cestistica Savonese tiene testa a Castelnuovo per più di tre quarti risultati

Più informazioni su

Savona. Sconfitta casalinga per entrambe le formazioni liguri, battute a domicilio nella 15ª giornata del girone A, disputata martedì 6 gennaio.

La Polysport Lavagna, alla settima battuta d’arresto stagionale, vede allontanarsi le prime quattro e si avvia a chiudere in quinta posizione. La Cestistica Savonese, al dodicesimo referto giallo, resta ferma a quota 2 punti.

Le biancoblù, così com’era accaduto 3 giorni prima contro l’Empoli, si sono fermate a quota 45 punti. Costa Masnaga ha fatto valere le proprie qualità di capolista imponendosi con 14 lunghezze di scarto. Un risultato maturato più per i meriti delle ospiti che per demeriti del quintetto di Nicola Daneri, che si è trovato ad inseguire fin dall’inizio e poco ha potuto contro la compagine più forte del girone.

Il tabellino:
Polysport Lavagna – Costa Masnaga per l’Unicef 45-59
(Parziali: 12-19; 24-30; 35-44)
Polysport Lavagna: Annigoni 2, J. Carbonell 1, Ronzitti 10, Fantoni 6, Rossi, Bertucci, Zampieri, Sanna ne, Fortunato 20 Primavori ne, Russo 6. All. Daneri.
Costa Masnaga per l’Unicef: Del Pero, Longoni 15, Molteni 9, C. Pozzi 3, Tagliabue 4, Bossi, Bassani, Polato ne, F. Pozzi 12, Maiorano 16, Capaldo. All. Pirola.
Arbitri: Venturini (Capannori) e Fabbri (Cecina).

La Cestistica Savonese si sono arrese al Castelnuovo Scrivia con l’identico divario dell’andata: 12 punti. Le biancoverdi sono partite bene segnando 14 punti nei primi 5 minuti, grazie alla vivacità di Piermattei e Paffi ma anche alla poca intensità delle ospiti. Savona si porta più volte sul +9, fino al 32-23. A quel punto Castelnuovo reagisce e pareggia i conti con un parziale di 9 a 0. Un gioco da tre punti di Piermattei permette al team condotto da Pollari di andare al riposo lungo avanti di 3.

Nel terzo tempo la difesa ospite chiude ogni spazio e le savonesi segnano solamente 5 punti in 10 minuti, con un solo canestro dal campo. Castelnuovo va sul +6; in avvio del quarto periodo la Cestistica Savonese pareggia: 43-43 con una bomba di Paffi. Negli ultimi 6 minuti, però, le piemontesi riescono ad allungare e per le biancoverdi sfuma la possibilità di un arrivo in volata.

Il tabellino:
S.I. Tank Cleaning Savona – Eco Program Castelnuovo Scrivia 48-60
(Parziali: 18-19, 35-32, 40-43)
Eco Program. Bergante 1, Gabba 13, Cocozza, Algeri 4, D’Amico 2, Codispoti 2, Leva 16, Cepollina, Greppi, Marciano 22, Paglia, Scarrone. All. Balduzzi, ass. Pettenuzzo.
Cestistica Savonese: Scardaci, Tosi, Messana, Giacchè 8, Piermattei 10, Martini, Paffi 15, De Mattei 8, Dagliato 7. All. Pollari, ass. Ghione.
Arbitri: Mignogna e Vanzini (Milano).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.