IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket Cairo: Aquilotti Senior e Under 15, il resoconto del week end foto

Cairo Montenotte. Tra Aquilotti Senior, Under 15 e Under femminile, il Basket Cairo, nello scorso fine settimana, è stato impegnato su più fronti. Ecco il resoconto della società cairese relativo ai tre incontri.

Aquilotti Senior Cengio

Seconda trasferta in riviera per gli Aquilotti Senior di Cengio e seconda partita positiva.

Dopo le difficoltà di raggiungere la palestra (e di trovare parcheggio) si è iniziato a giocare contro i pari età di Fortitudo Savona. Gli avversari sono molto bravi ed hanno un paio di ottimi elementi mentre il resto della squadra è al nostro livello.

La partita è filata via con alcuni momenti di buon gioco dei nostri piccoli cestisti con l’esordio assoluto di Sebastiano (2005) che pur giocando da pochi mesi ha dato un contributo importantissimo durante i minuti che è stato in campo. Ottimo esordio anche per Michela S (2005) che alla prima partita ufficiale ha sfiorato il canestro sulla sirena con l’esultanza del pubblico strozzata in gola.

Il risultato dice Fortitudo 15 – Scuola Basket Valbormida-Cengio 9 ma al di là del punteggio finale la nostra vittoria è la voglia dei bambini e bambine di esserci… di far parte di questo gruppo (alcuni sono stati convocati all’ultimo)… di vestire la maglia giallo blu!

I nostri avversari giocano da diversi anni ma nonostante quello non abbiamo sfigurato e li abbiamo messi in difficoltà: l’ultimo tempino (si gioca sui 6 tempi da 6 minuti) lo abbiamo vinto con autorità e con alcune giocate in difesa molto belle. La strada è quella giusta. Facciamo divertire i bambini e loro risponderanno con impegno e sacrificio. Non tutti diventeranno campioni ma credo che alla loro età siano più importanti altre cose!

Questi i nostri eroi del sabato pomeriggio: Daniel, Stefano. Michela L, Chiara. Althea, Sebastiano. Michela S, Samuele, Raffaele, Gabriele, Giacomo e Cosmina.

Contattato telefonicamente il Presidente Sandro La Rocca “Siamo molto contenti di questo gruppo: per l’occasione in panchina è venuto il nostro responsabile del Mini Basket per valutare i progressi dei giocatori.

Siamo molto contenti della risposta positiva dei genitori che accettano senza polemiche le scelte dell’istruttore e si rendono conto dei margini di miglioramento dei loro figli.
Siamo molto contenti della presenza alle partite sia in casa che in trasferta (temevo ci fossero più problemi ad accettare un impegno semi-agonistico da parte di chi non ha mai fatto sport).

E’ molto bello vedere che il pubblico applaude ogni canestro nostro ed avversario con sportività e correttezza! Mi piace molto che i nostri bambini a fine partita vadano a salutare (dare il 5) gli avversari, gli arbitri ed anche il pubblico nostro e loro).

La partita contro Fortitudo presentava tante insidie: il campo piccolo, gli avversari bravi, un pubblico che mi risultava essere molto caldo. Invece ci siamo disimpegnati con tranquillità e la vittoria sul campo è andata a chi se la meritava (purtroppo loro).

Una curiosità a cui nessuno ha fatto caso è che in campo c’erano tre giocatori “figli d’arte” (La Rocca per Cengio, Morando e Podestà per Fortitudo) con i padri che anni fa giocavano assieme. Sono sensazioni strane per un genitore e occasioni per prendersi in giro tra ex giocatori… Anche questo è basket!”

Campionato Under 15. Sabato 17 gennaio
Riviera dei fiori Imperia vs Basket Cairo 54-50

Riprende il campionato under 15 con la trasferta di Imperia campo storicamente ostico; prima del commento alla prestazione della squadra è opportuno sottolineare le perplessità che hanno lasciato sia l’arbitro sia il tavolo nella gestione del referto.

La partita inizia con due squadre che si temono e quindi con giocate contratte e molti errori da entrambe le parti; alcuni fischi poco convincenti portano il Cairo già a metà quarto a superare il bonus e quindi a dare un concreto vantaggio agli avversari. Il punteggio rispecchia la situazione in campo con alla prima sirena e punti di vantaggio per il Cairo: sfortunatamente dopo nemmeno quattro minuti di gioco in uno scontro fortuito di gioco si infortuna Marrella che non riuscirà più a rientrare in campo.

Nel secondo quarto il Cairo riesce inizialmente ad allungare nel punteggio arrivando ad in vantaggio di sette punti sul 24 a 17 ma complici alcune sciocchezze difensive coadiuvate da decisioni arbitrali non condivisibili l’Imperia riesce a recuperare finendo alla sirena lunga a solo un punto di scarto.

Dopo l’intervallo, la squadra, dopo i primi minuti all’insegna dell’alternanza nel punteggio, riesce a riallungare grazie ad un parziale di 10 a 2 frutto anche di una momentanea non influenza arbitrale.

L’ultimo quarto vede il Cairo incapace di gestire la partita e anche a seguito di alcuni fischi non particolarmente equi l’Imperia riesce a passare a condurre sempre con punteggi ristretti sino ad arrivare agli ultimi due minuti con sei punti di vantaggio; a questo punto la minore lucidità dei nostri atleti unita agli ultimi non fischi in area avversaria sanciscono una sconfitta che lascia molto amaro in bocca.

Nonostante un contesto sicuramente non favorevole rimane da sottolineare lo spirito combattivo messo in campo dalla squadra soprattutto nella seconda parte d’incontro, spirito non sempre supportato dalle giuste scelte tecniche ma che lascia sperare in futuri miglioramenti; ultima nota lo score di Kokvelay che in quaranta minuti di gioco con 33 punti è risultato l’MVP della partita.

Questi gli atleti scesi in campo:
Baccino Alessandro (2), Dionizio Kaiky (2), Beltrame David (2), Perfumo Davide, Bazelli Gjergji (8), Guallini Thomas, Pongibove Mattia, Pisu Maurizio (3), Kokvelaj Franz (33), Marrella Matteo.

Parziali:
I 12-15 (12-15)
II 25-26 (13-11)
III 36-42 (11-16)
IV 54-50 (18-08)

Under 15 femminile
Basket Cairo – Sidus Life Genova 26-39

Dopo la lunga pausa delle feste natalizie, ecco che le nostre ragazze ritornano in campo sul parquet di casa, sfidando un avversario alla loro portata, il Sidus Life Genova.

Le ragazze devono riscattarsi dopo la brutta figura fatta in amichevole con i nostri Under 13, ma la squadra si presenta con qualche defezione a referto, Bulgaru ancora convalescente dopo una brutta polmonite, Boveri assente per una costola incrinata, ma felici di aver recuperato Marta Germano dopo quasi 2 settimane di stop per un infortunio alla mano. Il quintetto schierato dalle padrone di casa è composto da Germano Sara, Irgher, Brusco, Brero Giorgia e Fiumene Elisa.

Di certo la gara non inizia nei migliori dei modi, intimorite dalle avversarie la difesa è completamente assente, assopita come un ghiro in letargo, l’attacco subisce molto la fisicità delle genovesi, più lunghe e più grosse di noi. Il primo quarto si chiude 6 a 16 per le ospiti.

La furia di Coach Trotta in panchina per le cairesi non tarda ad arrivare,subito spronate ecco che l’attacco, guidato dalle più piccine Germano Sara e Brero Giulia con l’aiuto delle più esplosive della serata Irgher e Brero Giorgia, sembra una mitragliatrice senza sicura, Cairo segna sul tabellone ben 16 punti, ma non solo l’attacco fa il suo, infatti anche la difesa, finalmente, esce dal letargo, con l’aiuto di Fiumene e le sorelle Germano, i palloni recuperati fanno salire le statistiche, Brero Giorgia rimane per tutto il quarto cucita nell’ombra dell’avversaria più temuta, e anche una motivata Cosoleto aiuta la squadra far chiudere alle genovesi un imbarazzante parziale lasciandole a 0 punti realizzati.

Coach Trotta e Brioschi portano al riposo lungo le cairesi, molto soddisfatti per l’operato fin qui svolto. Il tabellone segna 19 a 16 per le cairesi. Ma per i due Coach la strada non è per niente in discesa, bisogna mantenere la stessa concentrazione e ritrovare il ritmo che ha permesso la rimonta, impresa non facile dopo un riposo così lungo, infatti il terzo quarto temuto da tutti gli allenatori per le motivazione appena spiegate, si svelerà presto la vera causa del tracollo della partita.

Come resettate le cairesi sono in difficoltà. La partita molto fisica per un arbitraggio parecchio permissivo, alcune volte ci mette davvero in difficoltà, non troviamo gli spazi in attacco, la difesa serrata delle grosse genovesi, ci induce a forzare tiri e penetrazione, spesso con palle perse e nessun rimbalzo offensivo. Avendo speso davvero tanto nel secondo quarto, le energie iniziano a mancare, anche la nostra difesa ne risente parecchio, ma la partita sarà ancora lunga, le avversarie solcano un divario di 12 punti, con un parziale di 2 a 17, che chiuderà li terzo quarto sul 21 a 33.

Coach Trotta chiede alle sue ragazze di cercare le ultime energie per affrontare l’ultimo tempo, un po’ demoralizzate e soprattutto stanche, le padroni di casa non mollano, cercare di fare bene in attacco, fermate da un contatto, per poi non essere premiate con un fischio abbatte un po’ il morale, ma solo perseverando e con l’aiuto di tanta forza di volontà, porterà le cairesi nelle prossime partite, a saper gestire in meglio certe situazioni, trovando le soluzioni giuste ai problemi che le gare presenteranno. La gara si concluderà sul 26 a 39.

Peccato veramente per il tracollo del 3° quarto, se non ci fosse stato sicuramente la partita si sarebbe messa sui nostri binari. Coach Trotta e Brioschi, comunque, elogiano le ragazze, un pò dispiaciuti per non aver dato la possibilità a tutte di giocare, sono consapevoli che al prossimo allenamento tutte saranno presenti per continuare fino alla fine la strada giusta che coach e giocatrici hanno intrapreso. Prossimo appuntamento, sabato 24 contro una fortissima Auxillium in trasferta.

Queste le atlete scese in campo:
Cosoleto Giorgia 2, Fiumene Elisa, Carle Victoria, Horma Wiam, Perfumo Elisa, Brero Giorgia 6, Brusco Anna 2, Botta Cecilia, Irgher Alice 10, Germano Marta, Brero Giulia 4, Germano Sara 2.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.