IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, tremila visitatori al presepe vivente di borgata Duomo foto

Più informazioni su

Andora. Record di visitatori per il presepe vivente di Borgata Duomo ad Andora.

Tremila persone hanno affollato i carruggi ed i gumbi dell’antico borgo dove è stata allestita la rievocazione dell’anno zero e della Natività. Il pubblico ha dimostrato di apprezzare il suggestivo allestimento, realizzato dalla parrocchia di San Pietro e dall’associazione culturale “Andora Più”, che hanno aperto le antiche cantine dai muri in pietra ed animato carruggi e piazzette, per rappresentare la nascita del Redentore e ricostruire le botteghe degli antichi mestieri di un tempo. Un percorso a tappe, illuminato dalle fiaccole ed animato da cento figuranti in costume, che è risultato particolarmente coinvolgente anche grazie alla bellezza del Duomo, un borgo di case in pietra, disposte sul fianco di una collina di ulivi.

Successo anche per il “Duomino”, la moneta coniata a mano per l’occasione, che i visitatori hanno scambiato per assaggiare le specialità tipiche proposte lungo il percorso.
La rappresentazione del presepe vivente si è chiusa con l’arrivo dei Re Magi che hanno portato i doni alla “sacra famiglia”, accolta in grande gumbo e con la celebrazione della Santa Messa nella piccola chiesa della Madonna Bambina, aperta per l’occasione.

“Alla sua seconda edizione il presepe vivente di Duomo si conferma come un evento di forte richiamo, per l’allestimento coinvolgente e suggestivo – dicono Gianvito Garassino e Simone Baldi, direttori della manifestazione – Circa tremila persone hanno visitato il presepe con un’alta percentuale anche di turisti venuti ad Andora per l’occasione che si sono registrati al censimento che abbiamo allestito. Il bilancio è davvero positivo: abbiamo creato il duomino, aumentato il numero delle rappresentazioni e quello dei figuranti. La presenza di pubblico è raddoppiata rispetto allo scorso anno”.

L’associazione è già al lavoro per realizzare la prossima edizione: “Vogliamo che il presepe vivente allestito in borgata Duomo ogni 6 gennaio diventi sempre più un evento di richiamo turistico – annuncia Paolo Rossi, presidente di Andora Più – E’ grazie all’impegno e all’entusiasmo degli associati che, nelle settimane preparano la borgata, che è possibile realizzare questo evento che coinvolge e valorizza il nostro magnifico entroterra”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.