IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, le prime parole del vescovo coadiutore: “Piena volontà di collaborazione” fotogallery

Più informazioni su

Albenga. La notizia della nomina di un vescovo coadiutore per la Diocesi di Albenga-Imperia questa mattina si è diffusa rapidamente sotto le Torri, ma anche a Pitigliano, in provincia di Grosseto, dove Monsignor Guglielmo Borghetti fino a ieri guidava la Diocesi.

diocesi Albenga

Una volta arrivata l’ufficialità della nomina il nuovo vescovo coadiutore ha voluto inviare subito un messaggio a Monsignor Oliveri: “Anche se con grande trepidazione e senso di grande inadeguatezza, mi sono reso disponibile al Santo Padre che mi chiede di poterle essere d’aiuto nel governo pastorale della Diocesi di Albenga-Imperia”.

“Lasciare la mia amata Chiesa di Pitigliano-Sovana-Orbetello è davvero dura! Solo l’agganciarmi alla fede di Maria mi permette di compiere questo passo in piena fiducia. Fin d’ora assicuro la mia piena volontà di collaborazione per il bene di quella Chiesa che il Signore ci affida, ma che pur sempre è Lui a guidare ‘con mano potente e braccio teso, perché il Suo amore è per sempre’ (Sal 136,12)” scrive Monsignor Borghetti.

Rivolgendosi al Vescovo Oliveri, monsignor Borghetti dice: “Presto avremo la gioia di incontrarci e di conoscerci; intanto un caro e deferente saluto a Lei, Pastore della Chiesa di Albenga-Imperia, che la invito ad estendere con affetto ai presbiteri, ai diaconi, ai religiosi e le religiose ed ai fedeli laici tutti! Affidandoci a Maria Madre della Chiesa ed al potente patrono San Michele Arcangelo, insieme iniziamo, con passione e coraggio, questa avventura di fede e di amore al servizio del Vangelo per la Speranza del Mondo”.

Sempre in mattinata è stato diffuso anche un messaggio di Monsignor Oliveri che spiega le ragioni dell’arrivo di questa novità nella sua Dicoesi: “Il Santo Padre, prendendo in considerazione ed assecondando una mia richiesta ed una mia scelta, ha stimato opportuno – per me e per la Diocesi di Albenga-Imperia – di concedermi l’aiuto di un Vescovo Coadiutore, nominando Guglielmo Borghetti al presente Ve¬scovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello”.

“Accolgo la decisione del Santo Padre con animo grato, ed accolgo il Coadiutore, il suo aiuto e la sua fraterna collaborazione, come dono della Provvidenza, che tutto regge e governa e tutto conduce al bene della Chiesa e della moltitudine dei fedeli che si aprano a ricevere i doni di Dio. Sarà mio impegno, e dovere, valorizzare quanto più conveniente e necessario i compiti propri del Coadiutore e favorire la sua fedele assistenza al Vescovo diocesano, Pastore proprio e Padre della Chiesa particolare di Albenga-Imperia, in ‘concordantia mentis et cordis et voluntatis’ con lui (‘ut concordi cum ipso opera et animo procedat’ – can. 407, par. 3, del Codice di Diritto Canonico), ed ovviamente con la Sede Apostolica, con la Sede di Pietro, cosicché si incrementi la comunione ecclesiale di tutti i fedeli ed in modo particolare dei Presbiteri e dei Diaconi” spiega Monsignor Oliveri.

“E’ mia opinione, e certa speranza, che il Vescovo Coadiutore potrà essere di grande aiuto per l’esercizio dell’azione pastorale, soprattutto in quegli ambiti che negli ultimi tempi non ho potuto curare quanto avrei dovuto e voluto, a motivo del logoramento del trascorrere degli anni e soprattutto a motivo della mia doverosa e gioiosa dedizione ed assistenza a mio fratello grandemente invalido. Il Coadiutore potrà essermi di particolare aiuto nell’offrire assidua vicinanza e sostegno e formazione permanente ai Sacerdoti ed ai Diaconi, e fare loro visita specialmente se anziani e ammalati; potrà rendersi assai spesso presente nelle comunità parrocchiali dell’entroterra della diocesi, sia per le Feste patronali sia per il conferimento del Sacramento della Santa Cresima; celebrare i Divini Misteri – più frequentemente di quanto avvenga adesso – nella Concattedrale di Imperia; seguire assiduamente le Aggregazioni Laicali nella loro formazione e nella loro attività apostolica, sostenendo il loro fecondo e salutare inserimento nelle Comunità parrocchiali; partecipare agli incontri dei Vescovi, a livello nazionale e regionale; assistere ed illuminare il Vescovo con i suoi consigli circa le questioni di maggiore importanza (“res maioris momenti”) che riguardano il governo della Diocesi” prosegue il Vescovo di Albenga.

Qui sotto l’ultima uscita pubblica del Vescovo Mon.s Oliveri, ieri a Pietra Ligure.

“Confermo in questa circostanza l’animo ed i propositi che ho fermamente avuti ed espressi nel giorno della mia Ordinazione episcopale ed in occasione del mio ingresso in questa diocesi di Albenga-Imperia il 25 Novembre del 1990. Prego Dio, per l’intercessione della Beatissima Vergine Maria, Patrona e Regina della Diocesi di Albenga-Imperia, di San Michele Arcangelo, dei Santi Apostoli e di tutti i Santi, affinché nella sua Benevolenza e Misericordia assista me ed il Vescovo Coadiutore, ed apra le menti ed i cuori accogliere l’abbondanza di tutti i suoi Doni” conclude Monsignor Oliveri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.