IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, anziana ritenuta morosa si vede tagliare il gas. Ciangherotti: “Una vera ingiustizia”

Più informazioni su

Albenga. A novant’anni resta due giorni senza riscaldamento a gas perché ritenuta morosa, paga e il gas non le viene riallacciato subito.

E’ questa la brutta avvenuta occorsa ad una pensionata di Albenga e raccontata dal consigliere comunale e provinciale di Forza Italia Eraldo Ciangherotti.

“Questa mattina – spiega – ho ricevuto la protesta del vicino di casa di un’anziana signora di Albenga, quasi novantenne, che per un recente cambio di conto corrente da bancario a postale non è riuscita a pagare attraverso la domiciliazione bancaria una bolletta del gas di 75,86 euro. Ieri mattina la signora si è trovata improvvisamente con il servizio di erogazione gas sospeso e il clima di appartamento sotto i 16 gradi. A nulla sono valse le proteste alla sede degli uffici del gas, anche a morosità saldata”.

La signora si è messa “in regola”, ma il servizio non è stato subito riattivato: “Nonostante abbia regolarizzato il debito ieri mattina, per la riattivazione del servizio l’anziana Signora albenganese deve attendere ancora 48 ore dalla comunicazione telematica di avvenuto pagamento in ritardo della bolletta In questo momento è ancora in casa al freddo”.

La vicenda lascia Ciangherotti perplesso: “Ora io mi domando: se un’anziana signora ha sempre pagato la fornitura del gas e disgraziatamente le sfugge l’insoluto di una bolletta, non avrebbe fatto prima l’azienda fornitrice di gas ad andare a casa della Signora per chiedere il pagamento della bolletta brevi manu, magari riducendo il flusso dell’erogazione del gas fino all’estinzione della morosità, senza però tagliare completamente un servizio che l’ha lasciata priva di riscaldamento nell’abitazione? Con le temperature che ci sono in questo periodo, abbandonare al freddo una persona sola, quasi novantenne credo sia una vera ingiustizia, un gesto di mancato rispetto verso chi è davvero più debole”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.