IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Galtieri “spara” sul sindaco Canepa: “Si comporta da Podestà, altro che trasparenza”

Alassio. “L’istituto del Podestà abolito con il d.l. 111/4 apr. 1944, che riportò il sindaco elettivo a capo dell’amministrazione comunale sembra aver ancora effetti sugli atteggiamenti di alcuni amministratori nostalgici dello stile fascista”. E’ duro l’attacco del capo gruppo di “Insieme X” di Alassio nei confronti del sindaco Enzo Canepa e della maggioranza alassina.

“Il simpatico primo cittadino alassino rientra di diritto tra quegli amministratori illuminati e nostalgici che decidono, scelgono, ed impongono delibere ai consiglieri comunali ed alla cittadinanza grazie alla forza di una interpretazione restrittiva delle norme di legge” aggiunge ancora l’esponente dell’opposizione.

“Cosi in pieno spirito di trasparenza e democrazia decide che sia inopportuno trasmettere via TV il Consiglio comunale perché costa
troppo, poi sempre illuminato dal suo senso di democrazia sposta al mattino il Consiglio per evitare che qualche cittadino abbia la cattiva idea di partecipare alla vita politica amministrativa considerando che è meglio che la veda in streaming a casa sua”.

“Sempre travolto da un sussulto di democrazia decide anche cosa le minoranze possano sottoporre a discussione. Infine “dulcis in fundo”, risparmia, grazie al nuovo regolamento del Consiglio, i tempi e gli argomenti in discussione (per Lui) superflui, ed evita anche a quei pochi cittadini interessati di sottoporsi al supplizio della visione in streaming”.

“Fortunatamente gli slogan elettorali del nostro Podestà abbondavano di termini quali: trasparenza amministrativa,
confronto costruttivo e condivisione delle scelte. In realtà applica l’istituto della denuncia di Lesa Maestà contro blog, consiglieri e quanti osano disturbare il manovratore, il tutto in attesa di ripristinare il sano olio di ricino necessario a depurare la minoranza dalle odiose scorie della democrazia partecipativa” conclude Galtieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Biagio MURGIA

    Sparla, sparla, ANGELO GALTIERI, tanto alle elezioni gli alassini ti hanno dato e ti daranno sempre un bel 2 di picche… Se questo è il modo di fare politica e fare opposizione, CANEPA stia pure tranquillo che amministrerà per molti e molti anni ancora.