IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Galtieri (Insieme X): “Dal Comune inesattezze, ecco quello che l’amministrazione Canepa ha dato alla città”

Alassio. “Letto il comunicato dell’amministrazione comunale emanato domenica 11, ritengo necessario correggere alcune inesattezze affermate. Anzitutto mi esimo dal rispondere ad alcuni passaggi di livello cosi basso cui onestamente non riesco a scendere”. E’ ancora scontro politico ad Alassio, con Angelo Galtieri, consigliere comunale di “Insieme X”, a replicare all’ultimo comunicato dell’amministrazione comunale.

“Affermare che tutti gli atti di questa amministrazione siano reperibili sul sito del Comune corrisponde a un falso, poiché pubblicare le delibere senza gli allegati è assolutamente inutile al fine della trasparenza amministrativa. Per poter parlare di trasparenza, sarebbe doveroso in primis esibire i documenti richiesti all’ufficio protocollo dal gruppo Insieme X da oltre un mese. Affermare che quanto da me inviato (quattro delibere alla Corte dei Conti e un esposto alla Procura della Repubblica) non abbia sortito alcun effetto, significa che, o gli amministratori alassini hanno contatti privilegiati con questi organi da cui sarebbero relazionati (e ciò sarebbe estremamente grave), oppure ignorano i tempi della giustizia penale e amministrativa”.

“Affermare poi che il risultato perseguito dalla lista che ho l’onore di rappresentare sia fallimentare, corrisponde al falso. Sarebbe come affermare che sia un successo quello ottenuto dalla corazzata Potionki del Centro Destra Alassino, con lo 0,6 % circa di consenso in più, scarto per ottenere il quale ha disturbato addirittura i vertici della nomenclatura di Forza Italia. La nostra era e rimane una lista civica, priva di condizionamenti partitici. Lista che in caso di vittoria non avrebbe dovuto inventarsi falsi concorsi per ricambiare con le prebende partitiche. La nostra era e rimane una lista che non avrebbe avuto bisogno di far lavorare gli amici elettori perché non abbiamo promesso niente a nessuno. La nostra era e rimane una lista indisponibile a sposare compromessi imbarazzanti, incompatibili con la nostra Etica”.

“Capisco che la mancanza di valori di questa maggioranza permette di giudicare con parametri a noi inaccettabili. Ma parlare di fallimento della lista Insieme X, sia dal punto di vista matematico che politico ed etico, è impensabile. Sorvolo a piè pari il giudizio espresso sulla mia persona e sulle mie capacità. Il tutto conferma naturalmente lo spessore politico istituzionale di chi lo esprime, considerato che sarebbe etica amministrativa evitare giudizi personali”.

“Sulle riprese video – conclude il consigliere – ho già espresso quanto dovevo, quindi non replicherò a chi decide cosa può fare e non può fare un consigliere di minoranza (la materia e già regolamentata dal Tuel). Consideriamo ora il senso che l’amministrazione Canepa ha dato a tutt’oggi alla nostra Città:
riduzione dello stipendio della Giunta – un atto dovuto per legge;
asilo nido – pratica aperta nel 2004 e ancora da chiudere;
il molo – intervento a oggi non ultimato ed esteticamente molto discutibile;
la nuova casa di riposo – doverosa ultimazione di quanto iniziato dal sindaco Melgrati;
la rotonda – progetto Melgrati, appalto Avogadro, verde molto discutibile Canepa;
lo stadio – altro progetto Melgrati, oggi gestito con costi imbarazzanti;
soldi investiti nei plessi scolastici – almeno questi fondi statali non sono stati sprecati come i fondi comunali;
aiuti alle famiglie – l “aumento smisurato” conferma che le politiche degli anni precedenti hanno distrutto la borghesia alassina. Vantarsi di sostenere economicamente con soldi pubblici chi è più svantaggiato non é una medaglia da appendere alla giacca, al massimo si appende all’anima”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.