IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Legge “salva-caccia”, le associazioni ambientaliste: “Sarà nuovamente impugnata”

Liguria. Con l’approvazione odierna, e alla chetichella, di una legge regionale che riapre la caccia a caprioli e daini sulla neve, e che tenta di aggirare le censure della magistratura amministrativa in materia di calendario venatorio regionale, va registrato l’ennesimo sfregio ai nostri beni naturali da parte della politica di Via Fieschi”. E’ duro il commento delle associazioni ambientaliste e animaliste dopo l’approvazione in Regione del provvedimento “salva-caccia”.

“I cervidi sui terreni innevati sono assai più vulnerabili perché lasciano più tracce e sono maggiormente impegnati nella ricerca di cibo; non c’è alcuna etica in questo tipo di attività venatoria” affermano congiuntamente Wwf, Italia Nostra e Lega Abolizione Caccia.

“Più volte la Corte Costituzionale, anche nei confronti della stessa Regione Liguria, ha stabilito il principio che le regole stagionali della caccia vadano approvate con atto amministrativo e non con legge regionale. Scrivere in una legge regionale che la caccia prosegue, di fatto, anche in caso di sospensive da parte del TAR di alcune parti dell’atto, è una forzatura giuridica che auspichiamo sia oggetto di attenzione da parte del governo per una nuova impugnativa presso la Corte Costituzionale di questa legge regionale illegittima” concludono le associazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Ermes
    Scritto da Ermes

    x flavio negro, indubbiamente è una concessione, ma dato che le chiusure sono solo per fantasiose teorie degli animalisti che come sappiamo per un azione a fin di bene ne fanno 1000 che danneggiano la collettività e l’ambiente, mi pare corretto che ci sia una legge che sancisce che se abbiamo pagato non possono sospendere per delle stupidaggini inventate da chi non conosce un fagiano da un gallo dai colori vivaci.

  2. Scritto da flavio negro

    Ecco perchè i Tuoi interventi, caro Pietro, non mi entusiasmavano, io sono un cacciatore.Non Ti stupire, ma sulla chiusura della caccia , sono d’accordo, oramai é diventata solo un cassetto di denaro per la politica e la vendita di carne. Per quelli come me ,che hanno la PASSIONE e non lo riducono a “sport” come Tu lo definisci, sarebbe inutile spiegartelo. E la passione purtroppo mi impedisce per ora di smettere,se la chiudessero avrei la scusa per smettere,anche se non mi sento più libero di percorrere le montagne come un tempo, visto i recinti nei quali siamo obbligati a muoverci, ed anche quì sarebbe inutile ed incomprensibile per Te ed altri capire, prescindendo dall’ abbatimento del selvatico. Ermes, visto che a tuttoggi nessuno mi ha informato su come fare a recuperare il denaro per il tempo perso nelle scorse stagioni. Possibiltà ampiamente sbandierata dai nostri politici.Mi dici per cortesia quale articolo di legge definisce l’Esercizio Venatorio un diritto e non una Concessione? Grazie tutti.

  3. Scritto da Pietro Pollini

    Andrebbe chiusa definitivamente la caccia. Ma che sport è? Almeno si dia possibilità di difesa all’animale: un bel corpo a corpo con l’ungulato e che vinca il migliore. Non ho mai potuto vedere i cacciatori.

  4. Ermes
    Scritto da Ermes

    Finalmente certezza di diritto per una categoria di persone oneste.

    “I cervidi sui terreni innevati sono assai più vulnerabili perché lasciano più tracce e sono maggiormente impegnati nella ricerca di cibo; non c’è alcuna etica in questo tipo di attività venatoria” Su questo sono d’accordo al 100% con gli animalisti la caccia con la neve DEVE essere chiusa a tutte le specie non solo agli ungulati.