IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“We Will Play You 5”, a Finale rock e preghiere interreligiose

Finale L. Tante novità per la quinta edizione l’appuntamento più atteso dai giovani dei gruppi parrocchiali della diocesi: “We Will Play You” torna, per il secondo anno, a Finale Ligure in piazza Vittorio Emanuele.

Il più grande evento di musica e preghiera, organizzato dalla Pastorale giovanile, andrà in scena sabato 14 giugno dalle 19 quando si succederanno cinque gruppi rock della scena musicale savonese. Saliranno sul palco i Teste Guaste, The Sunburst, Wool Shot a Love, Uncle Boob & the Improvers e i Sinful Sound. Tra le novità un giovane mago che animerà i momenti di passaggio fra un gruppo e l’altro e la presenza dei ragazzi di Valleggia del gruppo “Tagliate senza frontiere” che promuoveranno con giochi la loro festa di sabato 21.

Non mancheranno anche quest’anno in piazza Vittorio Emanuele gli stand a sostegno dell’iniziativa: Briciole di Solidarietà (con gustosi bomboloni solidali), Noi per Voi (con panini sempre solidali) l’Associazione Don Peppe Diana – Libera Savona, il Centro d’ascolto “L’incontro” – Caritas Diocesana, VIP Italia ONLUS – Sannaclown, Movimento dei Focolari, Centro Missionario Diocesano e Operazione Colomba – Corpo Nonviolento di Pace.

Il concerto si concluderà a mezzanotte quando avrà inizio l’adorazione notturna – dal titolo “Segni di speranza” – in una tenda posizionata sulla passeggiata alle spalle dell’arco e arredata con opere pittoriche di don Andrea Camoirano. Ed ecco la grande novità di questa edizione: a partire da un’idea del gruppo “Voci” (giovani del centro missionario diocesano), il primo momento di preghiera sarà animato da persone (giovani e non) musulmane, da un gruppo ortodosso dell’Europa orientale e da cattolici sudamericani. Per rispetto delle diversità, nella tenda non saranno immediatamente collocate immagini sacre. E’ prevista una preghiera comune rivolta a Maria, amata dai cristiani, cattolici e ortodossi, come dai musulmani. Si alterneranno quindi momenti di preghiera, canto, testimonianza e riflessione animati dai gruppi e dalle associazioni diocesane.

Il vescovo Vittorio Lupi sarà presente sia durante la prima ora di adorazione che alle 7 della mattina seguente per la celebrazione delle Lodi mattutine con cui si concluderà l’evento. Cinque ore di musica e di condivisione che proseguiranno quindi con la preghiera: un appuntamento estivo che rappresenta la conclusione di un cammino di fede annuale per tutti i gruppi giovanili e parrocchiali. “We Will Play You viene vissuto da noi giovani come un importante momento di ritrovo, di testimonianza e di aggregazione – afferma Marta Salari, collaboratrice della Pastorale giovanile – la speranza per noi organizzatori è di rendere anche la quinta edizione un appuntamento attraente e piacevole per tutti i giovani che vogliono avvicinarsi alle iniziative che organizziamo come Pg”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.