IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via agli esami di maturità, ecco i titoli della prima prova: Quasimodo, Renzo Piano, tecnologia pervasiva e violenza

Più informazioni su

Savona. Sono state aperte alle 8.30, in tutti gli istituti superiori in cui oggi iniziano gli esami di maturità, le “buste” criptate contenenti i titoli delle tracce. Il plico telematico proveniente dal Ministero è stato aperto per mezzo di una password resa nota solo nell’istante d’inizio degli esami.

Sette le tipologie di tema possibile: analisi di un testo letterario, produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale (questi due nei diversi ambiti di riferimento e dunque storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico), il tema di argomento storico o di attualità.

La traccia di analisi del testo verte su Quasimodo, per la precisione sulla poesia: “Ride la gazza nera sugli aranci” dalla raccolta “Ed è subito sera”.

Il saggio storico-politico si incentra invece su “Violenza e non violenza: due volti del Novecento”, con brani di Martin Luther King e Gandhi; il saggio artistico-letterario sul “Dono”; quello socio-economico su “Le nuove responsabilità”. Il saggio scientifico chiede ai maturandi di parlare di “Tecnologia pervasiva”: dovranno destreggiarsi tra Silicon Valley e robots, ma anche i più comuni tablet, app, iOS e Android.

Per la traccia di attualità è stato scelto un articolo di Renzo Piano su Il Sole 24 Ore, che inizia con la frase: “Siamo un Paese straordinario e bellissimo, ma allo stesso tempo molto fragile”. Nell’intervista il famoso architetto parla del ruolo delle periferie nelle città del futuro: “Sono la grande scommessa urbana dei prossimi decenni”.

L’ultima traccia infine, quella di carattere storico, verte su “L’Europa del 1914 e l’Europa del 2014: quali le differenze?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.