IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vadino, quando il parco giochi lo ripuliscono le nonne (e le bisnonne): “E il Comune dov’è?” foto

Più informazioni su

Albenga. Ci hanno dovuto pensare le nonne. Gianna, Lalla, Gabriella e persino la bisnonna Costanza con i loro nipotini, in un pomeriggio di pulizie del parco di Vadino che ha fruttato – fanno sapere – “ben 8 sacchi di rumenta!”.

Il parco giochi di Vadino, necessitava di una “ripulita”, perché – come hanno affermato le “super” nonne: “era lasciato dal Comune in un pericoloso stato di incuria e di degrado”.

Non solo sporcizia nel parco, ma una pavimentazione sconnessa mette in pericolo l’incolumità dei più piccoli e di chi vuole passare un pomeriggio nell’area verde di Vadino.

Così, le nonne (e la bisnonna), armate di buona volontà, scope, rastrelli e sacchi dell’immondizia, si sono rimboccate le maniche e, aiutate dai loro prodi nipotini, hanno portato brillantemente a termine il loro ambizioso obiettivo: restituire vita e dignità ad un’area dimenticata di Vadino, dove bimbi e genitori potranno tornare – per il momento – a giocare in tranquillità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Bandito
    Scritto da Bandito

    Pretendere che i dipendenti comunali facciano questi lavori è eresia, da anni le amministrazioni hanno le assunzioni bloccate, la gente va in pensione e non viene sostituita mentre il lavoro aumenta, insieme alle pretese di cittadini e turisti. Penso che la pulizia dei parchi sia di priorità piuttosto bassa rispetto ad interventi urgenti che riguardano la sicurezza pubblica, quindi viene lasciata indietro fino al momento in cui sarà possibile farla, ed andando avanti così il momento sarà MAI.

  2. Scritto da Zio Jo

    Purtroppo, come detto da molti, il problema dei parchi è solo la punta dell’iceberg. In realtà tutto il verde cittadino è in stato di abbandono. Le soluzioni potrebbero esserci e anche a costo zero o quasi. Una possibilità è quella di affidare aiuole ed altro ai pensionati, penso che ci sarebbero molti disposti ad occuparsene. Si potrebbe addirittura creare una sana competizione per chi cura meglio il proprio giardino. Altra soluzione obbligare le aziende che gestiscono le rotonde (molto appetibili per la pubblicità) ad occuparsi anche di zone meno ambite.
    Saluti

  3. Scritto da gabriella labianca

    marty74@

    E già, perchè non proporre una rotazione di nonne e bisnonne con al seguito nipoti minorenni (i maggiorenni no, disfano solo…) perchè “in qualità di ave comunali” intervengano gratis sulle aeree verdi di Albenga ridando ad esse la pulizia ed il decoro che meritano.
    Invece il Comune che sono anche loro: “i veri addetti a questo lavoro non li paghiamo più, insieme a coloro che avrebbero il dovere di controllare” non solo le palmette del lungomare i cui basanenti vengono ogni anno coccolati con ogni tipo di migliorie: verdi o con fiori posticci a colori
    Sai che risparmio di tasse!

  4. Scritto da Bertone Gabriele

    Io non abito ad Albenga, ma è stata la mia città di “adozione” per tutto il periodo delle superiori. l’ho frequentata parecchio e mi ha sempre fatto un enorme dispiacere vederla un vero e proprio fiore all’occhiello sono nel periodo di manifestazioni (ad esempio “l’Albenga in fiore” ecc.).
    Bellissime iniziative prese dalla cittadinanza che ricorda alla P.A. chi è che vive veramente la città però non bisogna solo applaudirli! Il comune si deve assumere la responsabilità della cura, con l’ausilio di qualche volontario sicuramente è meglio, ma il comune deve fare il primo passo!

  5. Scritto da protestaligure

    Guardate le aiuole ,giardini ,strade di Albenga e dei paesi confinanti,Ceriale,Alassio ,Laigueglia.Non sono paragonabii. La strda lungomare fra Albenga e Ceriale .Sino al confine di Ceriale (comune di Albenga è distrutta) entri nel comune di CEriale è pressochè perfetta