IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Treni e collegamenti interregionali, l’assessore Vesco: “Subito incontro con il Piemonte”

Regione. Un incontro immediato con il uovo assessore ai trasporti della Regione Piemonte, Francesco Balocco per ripristinare un rapporto che si era interrotto ai tempi della giunta Cota, a seguito delle decisioni unilaterali assunte dal Piemonte sulle linee ferroviarie interregionali.

E’ stato richiesto, attraverso una lettera, dall’assessore ai trasporti della Liguria, Enrico Vesco per ritrovare un coordinamento sulla linea Torino-Savona-Ventimiglia, dopo la decisione unilaterale della passata giunta piemontese di interrompere i treni a Savona e scaricare così sulla Liguria l’onere della prosecuzione fino a Ventimiglia.

E’ stato lo stesso assessore della Regione Liguria, Enrico Vesco a comunicarlo nel corso della presentazione del cambio orario ferroviario. “Ci auguriamo – ha detto Vesco – di incontrarci al più presto affinché si possa riportare un clima di serenità e collaborazione tra le due regioni, per affrontare insieme tematiche di interesse comune come, ad esempio, i problemi della linea Cuneo-Ventimiglia”.

E prenderà il via domenica 15 giugno il cambio orario ferroviario per il trasporto regionale ligure che resterà in vigore fino al 14 dicembre. Lo ha comunicato oggi l’assessore ai trasporti della Regione Liguria, Enrico Vesco, insieme al direttore regionale di Trenitalia Enrico Melloni. Sono stati riconfermati i “treni del Mare”.

“Una bella prova di collaborazione fra amministrazioni regionali alla seconda edizione – spiega l’assessore Vesco – frutto di un accordo e di una proficua collaborazione fra la Regione Liguria e la Regione Lombardia, e quest’anno, visto il soddisfacente successo riscosso nell’estate del 2013, sono stati incrementati con alcuni servizi ferroviari aggiuntivi, che serviranno per quanto riguarda la Lombardia un bacino di utenza più vasto rispetto all’edizione scorsa con partenze da: Bergamo, Lecco e Gallarate. Quindi dal 15 giugno prossimo, 8 corse dalla Lombardia alla Liguria, che circoleranno tutte le giornate festive, ed i Bergamo-Ventimiglia che circoleranno anche al sabato a partire dal 28 Giugno fino al 7 settembre ed avranno la seguente articolazione; Milano P.ta Garibaldi 6,42 Ventimiglia 11,27; Gallarate 7,16 Albenga 11,29; Lecco 7,37 Sestri Levante 11.32; Bergamo 7,16 Ventimiglia 12,27 circolerà anche al sabato dal 28 giugno al 7 settembre; Ventimiglia 17,37 Milano P.ta Garibaldi 22.23; Albenga 17,25 Gallarate 21,44; Monterosso 17,29 Lecco 21,36; Ventimiglia 18,16 Begamo 23,26 circolerà anche al sabato dal 28 giugno al 7 settembre,

“Con i treni del mare quest’anno contiamo di superare i 10.000 viaggiatori che sceglieranno la Liguria per i loro fine settimana”, afferma Vesco.

Altra novità dal cambio orario è rappresentata dall’introduzione di nuovi servizi che la Regione Liguria ha programmato con Trenitalia, tra La Spezia e Levanto. Infatti a partire dal 15 giugno 2014 la quasi totalità dei treni dedicati ai collegamenti tra Sarzana/La Spezia e Monterosso saranno prolungati fino a Levanto e nella fascia oraria mattutina saranno effettuati due nuovi collegamenti tra La Spezia e Levanto nei giorni feriali, escluso il sabato ed altre due nei giorni festivi ed il servizio terminerà il 14 settembre, con la seguente articolazione:
– Regionale 11386 partenza La Spezia 8,28 arrivo a Levanto 9,16 – effettuerà tutte le fermate e circolerà dal 15 giugno al 14 settembre – in tutti i giorni lavorativi escluso il sabato;
– Regionale 11381 partenza Levanto 10,30 arrivo a La Spezia 11,15 – effettuerà tutte le fermate dal 15 giugno al 14 settembre, circolerà in tutti i giorni lavorativi escluso il sabato;
– Regionale 11394 partenza La Spezia 9,20 arrivo a Levanto 10,03 – effettuerà tutte le fermate dal 15 giugno al 14settembre, circolerà solo nei giorni festivi:
– Regionale 11395 partenza Levanto 10,23 arrivo a La Spezia 11.06, effettuerà tutte le fermate dal 15 giugno al 14 settembre, circolerà solo nei giorni festivi.

Con l’illustrazione del cambio orario di giugno 2014 sono stati presentati anche i numeri relativi al trasporto ferroviario regionale. Nel 2014 sono trasportati 110.000 passeggeri tutti i giorni, sono state servite 105 località, con 200 biglietterie e punti vendita attivi; ogni giorno medio feriale hanno circolato 265 treni, circa 90.000 mila collegamenti sono stati assicurati e sono stati compiuti 6.500.000 Km all’anno, con un impiego totale di 50 locomotori e 14 mezzi leggeri e 346 carrozze.

“Il corrispettivo versato dalla Regione Liguria a Trenitalia per il servizio fornito incluso il riutilizzo di detrazioni e penali – ha concluso l’assessore regionale ai trasporti – è stato di circa 78 milioni di euro, oltre IVA al 10%”. Il costo del servizio è stato coperto dai ricavi per il 48% circa , ben oltre il limite minimo previsto del 35%”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. marty74
    Scritto da marty74

    Ricominciamo a fare i buchi!