IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sospesa l’Aia a Tirreno Power: costruzione del VL6 non iniziata nei termini foto

Vado Ligure. Nuova tegola per Tirreno Power: il Ministero dell’Ambiente ha emanato un decreto di sospensione dell’Aia.

La firma del ministro sul decreto è arrivata ieri, e questa mattina è stato notificato alle parti. La revoca dell’Aia comporta in sostanza la sospensione da parte del ministero dei gruppi VL3 e VL4, al momento già inattivi per via del sequestro operato dalla Procura.

La motivazione, in sintesi, risiede – come si legge nel documento ufficiale del Ministero – nel fatto che la costruzione del gruppo VL6, il famoso terzo gruppo a carbone, non è iniziata nei tempi previsti.

Si legge nel decreto del Ministero che “il mancato avvio dei lavori della sezione VL6 costituisce inottemperanza all’Aia nella misura risultano di fatto compromessi gli obiettivi di limitazione dell’impatto inquinante della centrale”.

E ancora: “Il relativo termine di avvio lavori […] è ormai venuto a scadenza a partire dal 6 gennaio 2014. Occorre sospendere l’attività degli impianti VL3 e VL4, il cui esercizio era autorizzato solo nelle more della predetta nuova sezione VL6”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angelof

    Ridicolo! bloccano l’inizio dei lavori con corsi e ricorsi….. e poi ritirano l’AIA perchè hanno bloccato i lavori!
    A che gioco giocate? ma sopratutto per chi state lavorando?

  2. Scritto da Heinrich

    Meglio cosi altroche’ !!! ottima notizia..i lavoratori ??? Faranno i disoccupati come gli altri 4 milioni !!! meglio la salute di tutti che quella di solo una cinquantina di persone…..

  3. Scritto da Rodolfo1882

    Che pagliacciata! Queste barzellette non fanno ridere nessuno. Se vogliono chiudere la Centrale che lo dicano apertamente una volta per tutte, senza queste farse ridicole. Ora andate a dirlo ai lavoratori… magari loro rideranno!