IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona calcio, Alessandro Cesarini: “In stand-by sul futuro. Rimanere a Savona? Se Corda va via vedo poche possibilità”

Savona. Pescara, Chievo? Solo alcune delle squadre alle quali è stato accostato Alessandro Cesarini, giocatore nella passata stagione al Savona e che, salvo novità ad ora impensabili, si avvia sempre di più a seguire le orme di Aresti, Altobello e Virdis.

La verità, per ora, è una sola ed è lo stesso numero 10 a chiarirla: “Io sono di proprietà del Parma e sono in totale standby  – commenta Cesarini – Leggo di tanti possibili destinazioni ma non ne so molto”.

Il giocatore, infatti, in prestito nella passata stagione al Savona è tornato alla squadra ducale che, nei prossimi giorni, dovrà decidere del suo futuro: “Sono in attesa delle decisioni del Parma ma anche di quelle di mister Corda – aggiunge Cesarini – Sono molto legato a lui e voglio capire anche le sue intenzioni. Seguirlo? Potrebbe essere un’opzione ma bisogna capire cosa deciderà di fare Corda”.

Sulla querelle stipendi. Alessandro Cesarini dice la sua: “Siamo delusi – ammette – Dopo la stagione che abbiamo fatto dando soddisfazione ai tifosi e al presidente non pensavamo potesse finire così.

Ho vissuto situazioni peggiori, sia chiaro. Il presidente non ha violato nessuna regola ma speravamo che si potesse chiudere meglio la stagione”.

E, a dire il vero, lo speravano anche i tifosi che, dopo aver toccato, quasi, il cielo con un dito, speravano nella prossima stagione di poterlo toccare con tutta la mano.

“A Savona sono stato benissimo come mai da nessun altra parte – dice il giocatore spezzino – Con i tifosi c’è stato un grande feeling e tanti miei compagni pensavano di poter rimanere per poter puntare alla serie B. Il futuro? Aspetto e spero di sapere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.