IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Saranno i draghi il tema portante dell’edizione 2014 di “Cairo Medievale”

Più informazioni su

Cairo M. I draghi animeranno l’edizione 2014 di “Cairo Medievale”. La conferma della Pro loco, già al lavoro per la kermesse estiva che ogni anno richiama migliaia di visitatori, apre lo spazio all’immaginazione. I draghi sono infatti un simbolo della leggenda medievale e dopo l’amore, il tema del 2013, cresce l’attenzione per gli spettacoli che saranno allestiti grazie alla regia magistrale di Andrea Vitali.

Il “progetto drago” è anche promosso dall’Istituto superiore di Cairo in collaborazione con il Comune e la Fondazione De Mari e prevede nella prossima edizione di Cairo Medioevale la performance artistica: “Fuoco di Drago”, dove, in un forno-scultura a forma del mostro leggendario, saranno cotte in modo spettacolare le ceramiche modellate dagli allievi dell’ISS di Cairo Montenotte.

Inoltre l’artista nonchè docente Claudio Carrieri ha proposto di realizzare una mostra con racconti e disegni di studenti. A raccontarla saranno più di 60 studenti delle scuole superiori e 180 delle elementari in un bellissimo libro illustrato, catalogo della mostra-concorso: “Draghi in Val Bormida”.

Nella Sala Mostre di Palazzo di Città nei periodi dal 21 al 31 luglio saranno visibili i racconti e i disegni degli studenti partecipanti, tutti i visitatori potranno votare per il racconto e/o il disegno che reputeranno migliori. Dal 4 al 12 agosto, invece, la mostra sarà arricchita con opere di Claudio Carrieri. Nell’ambito delle manifestazioni di Cairo Medioevale, vi sarà la presentazione del libro: “Draghi in Val Bormida” e la premiazione pubblica dei racconti e dei disegni più votati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.