IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Santa Corona, sala operatoria di cardiologia chiusa di notte: lo sfogo di una lettrice

Più informazioni su

Si possono raccogliere firme o fare qualcosa per cercare, o quantomeno tentare, di far aprire di notte la sala operatoria della cardiologia di Santa Corona?

Per chi ancora non lo sapesse l’emodinamica di Santa Corona la notte non funziona. Attenzione a non farvi venire infarti di notte perché prima ti portano a Santa Corona, poi, se sei fortunato, forse, e dico forse, arriva pure l’auto medicale che deve seguire l’ambulanza, già perche il 118 non ha abbastanza automedicali…

In poche parole con un infarto in corso arrivi a Savona dopo due ore con tutta tranquillità… Le conseguenze potete immaginarle da soli… Abbiamo ottimi cardiologi al Santa Corona che sono in grado di salvare vite umane se solo avessero la possibilità di farlo… invece no…. L’Asl ligure ha deciso cosi…

E’ una vergogna… Mio marito non ce l’ha fatta e se non si fa qualcosa stanotte domani notte e in tutte le altre notti a venire ognuno di noi potrebbe avere bisogno di un intervento immediato… Ma qualcuno ha deciso diversamente… Probabilmente abiteranno nelle ville di fianco al San Paolo di Savona quei “cari” signori….

Ingrid Petani

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tmax500

    Piena solidarietà alla Signora colta dal grave lutto. SALVIAMO IL SANTA CORONA e con esso salveremo una fetta importante di questo territorio. Non possiamo accettare che l’interesse speculativo di pochi abbia il sopravvento su l’interesse alla salute e alla vita di tutti.