IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Restano in carcere madre e figlio arrestati per spaccio a Loano: lei nega davanti al gip

Loano. Restano in carcere la sessantenne Pia Bagna ed il figlio Franco, di 39, arrestati martedì pomeriggio dai carabinieri di Pietra Ligure con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. Madre e figlio questa mattina sono stati interrogati dal gip Fiorenza Giorgi davanti al quale l’uomo si è avvalso, mentre la donna ha invece respinto le accuse, negando di sapere che in casa si trovasse lo stupefacente. Il giudice, dopo averli sentiti, ha convalidato l’arresto per entrambi confermando anche la misura cautelare in carcere.

All’inizio dello scorso aprile Pia Bagna era già finita in manette per la stessa accusa, detenzione di droga ai fini di spaccio, ma era stata rimessa in libertà con l’obbligo di dimora a Loano dove martedì è nuovamente finita in manette. Ad arrestare madre e figlio sono stati i carabinieri di Pietra Ligure che da qualche giorno li tenevano d’occhio sospettando che avessero messo in piedi un giro di spaccio a Loano.

Quando li hanno fermati i militari, in casa della donna e del figlio, hanno trovato un chilo e 600 grammi di marijuana divisa in diversi pacchetti (nella precedente occasione i poliziotti di Savona avevano invece sorpreso Pia Bagna alla fermata del bus con mezzo chilo della stessa sostanza).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.