IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, l’assessore Rambaudi al Quirinale per il progetto “Patto aperto contro la povertà”

Più informazioni su

Regione. L’assessore Lorena Rambaudi della Regione Liguria, che coordina la commissione Politiche Sociali della Conferenza delle Regioni italiane, sarà ricevuta lunedì mattina al Quirinale dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con il presidente di Acli Nazionali Gianni Bottalico. Acli Nazionali, presenterà al Capo dello Stato, il progetto “Patto aperto contro la povertà” realizzato in collaborazione con Caritas Italiana, che chiede al governo l’introduzione del Reis- Reddito di inclusione sociale nel nostro Paese.

Il Reis è una misura rivolta a tutte le famiglie che vivono in povertà assoluta in Italia, destinata ai cittadini di qualsiasi nazionalità , in possesso di un valido titolo che legittimi la loro presenza in Italia dove dovranno risiedere da almeno un anno. Ogni famiglia riceverà mensilmente una somma pari alla differenza tra il proprio reddito e la soglia Istat della povertà assoluta, per far sì che ogni famiglia non sia più priva delle risorse necessarie a raggiungere un livello di vita “minimamente accettabile”. Insieme con il contributo, il Reis comprende servizi per l’impiego, contro il disagio psicologico e sociali, cure per disabili e non autosufficienti e altri aiuti per favorire l’inclusione sociale.

Costo del Reis, 6 miliardi di euro a regime, suddivisi fra risorse economiche (4.982) e servizi alla persona (2,4). Acli e Caritas, con il sostegno della Conferenza delle Regioni, chiederanno di siglare il “Patto aperto contro la povertà” e di sostenere il Reis a tutti i soggetti interessati, dalle forze politiche, ai soggetti sociali, agli enti locali e il terzo settore a che vogliono impegnarsi per estirpare questo flagello in Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.