IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rave clandestino alla base Nato di Calice, tentata aggressione ad un biker

Più informazioni su

Calice Ligure. Sono arrivati da mezza Europa e, incuranti delle barriere messe a protezione dell’area, hanno attrezzato una vera e propria discoteca clandestina a poche centinaia di metri dall’ex base Nato di Calice Ligure.

Per tutta la notte la musica ad altissimo volume è stata sentita a chilometri di distanza e prosegue ancora adesso. Le macchine sono parcheggiate lungo il sentiero sterrato che porta verso San Giacomo di Orco Feglino e che è stato recentemente allargato per permettere il trasporto delle nuove pale eoliche in fase di installazione.

Questa mattina un ignaro biker si è trovato in mezzo ad una folla di “sconvolti” ed è stato aggredito: “Mi hanno circondato – racconta ad IVG – e hanno cercato di farmi cadere dalla bicicletta e quando sono riuscito a gettarmi in un sentiero mi hanno aizzato contro i cani, che miracolosamente non sono riusciti ad azzannarmi”.

“E’ incredibile; da ieri notte – prosegue l’appassionato delle due ruote – nessuno li ha fatti smettere, nella zona non ci sono carabinieri o agenti di polizia, è uno scandalo” conclude.

All’evento hanno preso parte circa 1500 persone, molte delle quali si trovano ancora sul posto. Alcuni giovani, prima e dopo la nottata, si sono recati in centro a Finale. Molti di essi hanno sostato a lungo di fronte alla stazione. Qui, secondo quanto sostengono alcune persone che hanno assistito alla scena, avrebbero rubato delle bici, utilizzandole per raggiungere il luogo del rave.

I carabinieri stanno tenendo sotto controllo l’area e non segnalano particolari situazioni critiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    Noto con piacere che @Testudo è “nato” l’8 giugno 214, giusto in tempo per postare un commento su rave party.

  2. Scritto da El Rey del Mundo

    Diciamo che le Forze dell’Ordine non hanno voluto intervenire…i poteri ce li hanno eccome, volendo. Ma se parla @Testudo bisogna inginocchiarsi a lui.

  3. manu74
    Scritto da manu74

    Ma qualcuno mi sà spiegare perchè andrebbero legnati sti zombi???ma che fastidio danno???casomai aiutarli a non rovinarsi ulteriormente non sarebbe meglio? Cosa dovrebbero fare le forze dell’ordine?Fanno il loro lavoro al meglio e come sempre,anche senza i consigli di espertoni ,vigilano affinchè sti fenomeni non si scaldino piu’ di tanto !!! ma andate a vivere da un’altra parte,dove fanno fuori tutti coloro che vivono o pensano diversamente da voi…vergogna a chi offende il propio paese!!! è come sputare nel piatto dove si mangia!!! viva l’ITALIA e chi la apprezza e sostiene anche in questi momenti!!!

  4. pinco
    Scritto da pinco

    Basta il camion dei Vigili del Fuoco con l’idrogetto o un Canadair con un solo carico d’acqua ben mirato… : sui finali dell’amplificazione l’acqua ha effetti sorprendenti.
    No musica=no party.

  5. Scritto da El Rey del Mundo

    @Testudo ha 7 account diversi riconducibili a lui stesso a e probabilmente fa parte della rumenta umana che ha partecipato al rave. Troll.