IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presidenza della Regione, il Pd torna in campagna elettorale: si unisce il fronte anti-Paita

Savona. Raffaella Paita continua la sua campagna con nuove adesioni: si aggiungono oltre 150 persone, tra i quali spiccano diversi nuovi sindaci eletti come Sesta Godano, Varese ligure, Arcola, per lo spezzino, Fascia, Ne, Mignanego, per Genova, un folto gruppo di cittadini di Perinaldo nell’imperiese, e per Savona membri della giunta e del consiglio comunale di Spotorno. Per Spezia aderisce l’imprenditore Franco Costa di Costa Group. Per Genova ha aderito Michele Malfatti, ex sindaco di Mignanego.

Ma non solo il fronte pro Raffaella Paita è in fermento: si prepara, infatti, la candidatura da opporre all’attuale assessore regionale. Il sindaco di Savona Federico Berruti, gli attuali assessori regionali Sergio Rossetti e Claudio Montaldo, oltre alla Balzani che subito si era lanciata in risposta alla Paita, stanno lavorando su un fronte comune all’interno del Pd che possa definire nei prossimi giorni il candidato per le primarie.

La candidatura del savonese Federico Berruti, renziano della prima ora, è ben vista in molti ambienti del partito e avrebbe il sicuro appoggio del segretario regionale Giovanni Lunardon e del segretario provinciale Fulvio Briano. Ma la partita politica non è semplice: una possibile sfida tra un savonese ed una spezzina preoccupa e non poco gli esponenti genovesi, ancora alla ricerca di una candidatura forte.

Insomma giochi da definire, anche se l’annuncio dell’avversario della Paita è attesa tra pochi giorni.Intanto, il primo cittadino savonese si porta avanti con il lavoro, rispolverando dopo molto tempo l’uso di Facebook con diversi post.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.